giovedì 22 Ottobre 2020

CASTELLAMONTE – Omicidio di Mauro Mattioda: proseguono le indagini (FOTO E VIDEO)

CASTELLAMONTE – Sono in corso le indagini circa l’omicidio avvenuto nella notte in una villa situata in località Belvedere di Castellamonte.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La vittima è Mauro Mattioda, originario di Cuorgnè, 60 anni, morto soffocato nel sonno da un sacchetto di plastica.

L’allarme è scattato questa mattina poco prima delle 8. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la Croce Rossa di Castellamonte, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Dell’omicidio è sospettata la sorella, che pare abbia mandato un messaggio all’amica confessando l’accaduto (indiscrezione non ancora confermata) che al momento non risulta essere in stato di fermo.

[su_slider source=”media: 130297,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Secondo le testimonianze raccolte in città, i due sono sempre stati molto riservati. Si parla di una fase depressiva che stavano vivendo e di problemi di salute di lui, ma, per ora, anche queste sono voci non confermate.

Mauro Mattioda, geometra in pensione, viveva con la sorella, vedova.

Proseguono le indagini.

AGGIORNAMENTO –  La donna è stata dichiarata in arresto dai carabinieri della compagnia di Ivrea e si trova presso la Stazione carabinieri di Castellamonte, dove a breve sarà interrogata dal pubblico ministero dott.ssa La Monaca.

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

CASTELLAMONTE – Covid: un caso positivo in Comune

CASTELLAMONTE - Un dipendente del Comune di Castellamonte è risultato essere positivo al Covid.

CANAVESE – Tamponi in modalità drive-through: traffico congestionato e attese vane

CANAVESE – Lunghissime e interminabili code che durano ore. Gente bloccata nel traffico e persone che attendono con il rischio che...

CASTELLAMONTE – Commemorato come tutti gli anni il Vigile del Fuoco Bartolomeo Califano (FOTO)

CASTELLAMONTE – Come da tradizione, anche quest'anno si è tenuta la cerimonia al ponte sulla pedemontana, dove perse la vita il...

CASTELLAMONTE – Lunghe code per i tamponi; domani interdetta la sosta in un lato di piazzale Nenni

CASTELLAMONTE - Il Sindaco di Castellamonte, Pasquale Mazza, ha trovato un modo per ovviare il problema del traffico, legato all'effettuazione dei...

CASTELLAMONTE – Mazza: “Pronti a rafforzare la videosorveglianza cittadina; ringrazio i Carabinieri”

CASTELLAMONTE - “A seguito degli episodi che riguardano la sparatoria e, da ultimo, la rottura della vetrina della pizzeria “7 Rosso”...

Ultime News

GRUGLIASCO – Tetto in fiamme in via La Salle (FOTO)

GRUGLIASCO – Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento del vasto incendio che sta divorando il tetto di un'abitazione in...

RIVAROLO CANAVESE – Lutto in città per la scomparsa dell’ex Sindaco Domenico Rostagno

RIVAROLO CANAVESE - È lutto a Rivarolo per la scomparsa di Domenico Rostagno, 92 anni, ex Sindaco della Città e padre...

PIEMONTE – Oggi, giovedì 22 ottobre, 1550 casi positivi, 11 decessi e 95 guariti

PIEMONTE – 1550 i casi positivi oggi in Piemonte. Di questi 799 (52%) sono asintomatici.   Dei 1550...

TORINO – Trapianto di midollo osseo al Regina Margherita, salvata un bimba di 3 anni

TORINO - Nel mese di agosto è stata accolta presso la Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute...

RIVAROLO – Il Circolo PD Alto Canavese riassume la conferenza programmatica: “ Costruttiva, importante ed emozionante”

RIVAROLO CANAVESE - “Costruttiva, importante ed emozionante. Con questi tre aggettivi chiudiamo la prima conferenza programmatica dell'Alto Canavese.”
X