giovedì 28 Gennaio 2021

VENARIA REALE – Grande partecipazione alla serata in favore della ricerca (FOTO E VIDEO)

VENARIA REALE – La serata benefica dal titolo “Uniti per la ricerca” che si è tenuta nella serata di ieri, sabato 4 novembre, al Teatro Concordia di corso Puccini a Venaria Reale è stata un successo.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La grande partecipazione ha permesso di raccogliere 3.660 euro. Tutto il ricavato, tolto le spese, è stato devoluto a favore della ricerca sulla S.L.A condotta dai professori Adriano Chiò e Andrea Calvo del Dipartimento di Neuroscienze Cresla Università di Torino.

L’iniziativa è nata da Fabio Artesi, quando accompagnava sua mamma per le corsie dell’ospedale e parlava con questi medici, e la serata è stata proprio dedicata a lei, alla memoria di Giovanna Garozzo, deceduta lo scorso aprile a causa di questa grave malattia.

«Vedi la realtà com’è – afferma Fabio Artesi – ti accorgi di quanto sei impotente, di quanto sia bella la vita e di quanto sia importante fare qualcosa per gli altri. Un piccolo gesto è un grande gesto.»

[su_slider source=”media: 130297,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Durante la serata sono saliti sul palco diversi artisti, come Andrea Amarù (che tornerà al Concordia il prossimo 6 aprile nell’ambito del suo tour), tutti in forma gratuita. Applauditissima la performance della sedicenne Martina Cireddu.

Presenti il Procuratore Generale Militare e le Forze Armate Locali: la serata ha avuto il patrocinio del Ministero della Difesa.

La serata è stata aperta da Vincenzo Soverino Consigliere Nazionale Aisla con un video molto toccante.

«Desidero ringraziare tutti i presenti – conclude Artesi – gli artisti che si sono esibiti gratuitamente, il Consiglio Comunale e il Comitato della Memoria che hanno fortemente voluto questa serata. Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, tutti i rappresentanti delle Forze Armate intervenute; i ricercatori; Maria Di Benedetto e la Pro Loco. A tutti davvero grazie di cuore. Grazie a chi ha partecipato a favore della ricerca: uniti si vince.»

La piccola Bea e suo padre purtroppo non sono potuti intervenire perchè Bea è stata ricoverata, ed è stato proprio Fabio Artesi a parlare di lei e dell’Associazione il Mondo di Bea.

Una grande idea che si è trasformata in una grande serata, riempiendo il cuore di tutti.

[su_slider source=”media: 119356,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA I VIDEO

……….. Ciao, sono Bea…………..

……….. Ciao, sono Bea…………..

Pubblicato da ObiettivoNews su Domenica 5 novembre 2017

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

GUARDA LE FOTO

[su_slider source=”media: 100996,100993″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...