domenica 16 Maggio 2021
domenica, Maggio 16, 2021
spot_img

FAVRIA – In consiglio la “sedia rossa”, le interrogazioni e la surroga del consigliere Scandale (FOTO E VIDEO)

FAVRIA – Anche il Comune di Favria ha aderito a “Posto Occupato”. La sedia rossa, dedicata “virtualmente” a Gloria (con sopra la data di quando è stata uccisa) è stata consegnata ieri sera, lunedì 30 ottobre, durante la seduta di consiglio dall’Associazione Donne per la Valle Sacra.

Un gesto piccolo ma significativo dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Dopo questa apertura, durante le comunicazioni, il Consigliere di opposizione Giovanni D’Aloia ha segnalato alcuni disservizi relativi alla raccolta rifiuti, dei quali è stato informato dai cittadini.

Il punto più “caldo” del Consiglio ha riguardato invece le interrogazioni presentate dall’opposizione, per le quali il gruppo si è dichiarato insoddisfatto per mancata risposta.

Una riguardava l’aumento del compenso al Sindaco e il fatto di non aver nominato un quarto Assessore.

«La previsione iniziale ammontava a 21000 euro per la giunta – ha replicato il primo cittadino – in seguito deciso aumentare di 3500euro e reperito i fondi con variazioni. La nomina degli assessori è stata una scelta politica. E i consiglieri lavorano come gli assessori. Al momento va bene così.»

[su_slider source=”media: 125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

«Sarebbe bello che il mondo giovanile fosse rappresentato. Ha affermato il consigliere Francesco Manfredi – E non dovete alzare le spallette ogni volta che facciamo una domanda. Le interrogazioni servono per i cittadini e non nascono dal nulla, ma proprio dalle segnalazioni e domande che ci arrivano.»

Una seconda interrogazione riguardava l’incarico dato a Franco Rocca per l’attività di “implementazione e sviluppo di sistemi di programmazione e controllo integrati nel sistema di misurazione e valutazione della performance del Comune di Favria”. In particolare conoscere i motivi per cui la scelta era ricaduta proprio su questo professionista, se era stata fatta una valutazione.

«Sono state riconosciute le sue competenze e i documenti che le attestano – ha affermato Vittorio Bellone – per questo abbiamo scelto lui.»

[su_slider source=”media: 119356,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

«Ma avete visionato anche altri professionisti? Magari c’era qualcuno di altrettanto bravo e meno costoso.» «Si tratta di una scelta fiduciaria, potete verificare il curriculum se volete.»

«Lo abbiamo qui il curriculum e se è lo stesso Rocca che era sotto al gazebo con voi in campagna elettorale già lo conosciamo. Quello che vogliamo dire è che per anni abbiamo parlato di trasparenza, e ora vogliamo capire se è stato scelto facendo un confrono con altri.»

Bellone ha ribadito la decisione “fiduciaria”, affermando che la maggioranza precedente ha sempre scelto così gli avvocati.

L’ultima interrogazione era relativa ai lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria effettuata finora, dall’insediamento, sul territorio comunale.

«Tutto quello che è stato fatto si può vedere dall’albo pretorio – ha risposto Verdiana Votta, presidente del Consiglio – altrimenti potete fare accesso agli atti.»

Dopo di che si è proceduto alla surroga del Consigliere dimissionario Ilenia Scandale, ringraziata per il suo operato, sia da Francesco Manfredi, sia dal Sindaco Vittorio Bellone e vice Sindaco Lucia Valente. Al suo posto è entrato in consiglio il primo non eletto della lista, Gianluca Bruno.

 

[su_slider source=”media: 100996,100993″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA TUTTO IL CONSIGLIO “Minuto per Minuto”

 

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img