spot_img
lunedì 27 Settembre 2021
lunedì, Settembre 27, 2021

VENARIA REALE – Raccolti oltre 7.500 € durante la Festa dei Cuochi e donati per la ristrutturazione dell’Istituto Alberghiero di Amatrice

VENARIA REALE – Domenica 8 ottobre si è conclusa la tredicesima edizione della Festa dei Cuochi e delle Cuoche, con la soddisfazione e gioia di tutti, organizzatori, amici, soci dell’A.C.T. tutti scesi in piazza per sostenere anche quest’anno i colleghi/allievi dell’Istituto Alberghiero di Amatrice, completamente distrutto in seguito al sisma che ha colpito la città il 24.08.2016 e alle successive scosse.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La manifestazione, ha permesso di consegnare al Preside dell’Istituto Alberghiero di Amatrice, colpito duramente dal terremoto e ora in ristrutturazione, la somma di oltre 7500 euro.

Presente durante le due giornate, il Preside dell’istituto alberghiero di Amatrice Fabio D’Angelo insieme ad un collega insegnante e a due ragazzi, i quali si sono occupati della preparazione dei veri spaghetti all’amatriciana.

Tantissima gente si è presentata in piazza Annunziata a Venaria, sensibilizzata dallo scopo della manifestazione ma anche per degustare i veri spaghetti all’amatriciana, ma anche il potage Royale e lo zabaglione di Torino.

Sono state create dal vivo due MEGA TORTE di Pan di Spagna farcite con crema chantilly decorata con panna e lettere di cioccolato : una il sabato in onore ad Amatrice con la scritta realizzata in cioccolato “I Cuochi di Torino per Amatrice”. La seconda torta realizzata domenica in occasione dei 295 anni di storia dell’Associazione Cuochi di Torino nata nel 1722.

Grande momento è stato quello dell’inaugurazione delle h.16.00 del sabato 7 ottobre, al microfono Valter Gerbi: subito la benedizione della torta con il parroco Don Martino della Chiesa di piazza Annunziata.

[su_slider source=”media: 125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

In seguito hanno portato i saluti il Sindaco di Venaria Roberto Falcone, la vice-presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Daniela Ruffino che ha portato i saluti del Presidente Mauro Laus, la consigliera metropolitana Mariagrazia Grippo e l’onorevole Paola Bragantini che dopo i saluti hanno partecipato al taglio della torta.

Ha preso poi la parola il Preside Fabio D’Angelo che ha ringraziato commosso i colleghi cuochi di Torino per la volontà ed della realizzazione della Festa in onore del suo Istituto alberghiero.

Sono saliti sul palco i rappresentanti delle Associazioni che hanno collaborato alla realizzazione della Festa: Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale-Sezione Torino: Presidente Luciano Zecchinato. I vigili del fuoco erano presenti per la vigilanza diurna e notturna,

hanno dato la loro disponibilità con i mezzi per il trasporto delle attrezzature, carico e scarico, hanno montato una scala tenuta a mano, per lo scatto della foto dall’alto della torta di domenica ed

erano presenti con Pompieropoli; Comando dei Vigili del Fuoco di Torino: ha parlato il responsabile della cucina mobile l’ispettore Garetto Michelangelo.

Quest’anno per la prima volta, l’organizzazione ha avuto a disposizione la cucina da campo dei Vigili del Fuoco per la cottura dei piatti della Festa.

[su_slider source=”media: 119356,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Corpo Volontari Anticendi Boschivi del Piemonte: ha portato i saluti il vice-ispettore provinciale di Torino Bruno Mauro che ha contribuito con i gazebo e con il servizio di vigilanza durante tutto il periodo della festa.

Coordinamento territoriale del volontariato di Protezione Civile di Torino: Coordinatore Provinciale PC di Torino FASSERO MARCO ha contribuito con l’installazione di 8 pagode per la copertura della zona pranzo e degli stand.

Proloco di Venaria e Altessano: Presidente Claudio Macario. Ci hanno aiutato con gazebo, pedane, quadro elettrico, microfono e casse ed assistenza.

Cisom-Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta: Presidente Italo Iuorio. Con l’assistenza sanitaria con il presidio di un’autoambulanza IPA Piemonte: presenziato tutti i due giorni insieme al Presidente Maurizio Zanoni.

Non potevano mancare gli istituti alberghiero di Torino, quali il Beccari, il Colombatto ed il

Formont di Oulx: diversi allievi hanno partecipato alla preparazione e distribuzione dei piatti.

Grande ammirazione da parte del pubblico per i maestri pasticceri con creazioni dal vivo di opere di cioccolato e dei maestri intagliatori di vegetali con sculture straordinarie realizzate in piazza.

Un grosso successo anche il Laboratorio dei Piccoli Cuochi tenuto da Lady chef Andrea Pellegrini che ha fatto mettere le mani in pasti a numerosi bambini entusiasti.

[su_slider source=”media: 100996,100993″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img