giovedì 24 Settembre 2020

BASKET / SERIE A MASCHILE – La prima della Fiat Torino a Brindisi e’ vincente

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

BASKET / SERIE A MASCHILE -Grande vittoria della Fiat Torino nella prima giornata di campionato, impegnata nella difficile trasferta a Brindisi.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I ragazzi di coach Banchi sbancano il PalaPentassuglia 72-67 e tornano a casa con più certezze aprendo il campionato con due punti preziosi.

Il primo quarto si chiude con la Fiat Torino avanti di 4 (23-27). Sale a + 8 la formazione di coach Luca Banchi, ma Brindisi lotta per rimanere in scia. Al termine dei primi 20 minuti il divario è di 12 punti in favore della Fiat Torino (37-49).

Nel terzo quarto Torino prova la fuga definitiva portandosi a +17 ma è Brindisi a rimanere ancora in corsa e chiudere a –12 (49-61). Gli ultimi dieci minuti sono tutti da vivere, con i gialloblù che sembrano padroni della situazione (+15) ma Brindisi che ci crede fino al termine e si porta a –3. Fondamentale Vujacic in due circostanze, con 5 punti letali. La Fiat Torino.

[su_slider source=”media: 125676,110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

CRONACA

Torino parte con Garrett, Vujacic, Okeke, Mazzola e Mbakwe. Brindisi risponde con Barber, Suggs, Tepic, Cardillo e Lalanne.

Primi due punti dei gialloblù con un canestro dalla media di Mbakwe. Lalanne pareggia i conti da fuori area, ma nell’azione successiva è ancora il numero 32 torinese a regalare due punti ai compagni. La Fiat difende bene e recupera palla per un facile contropiede di Garrett (2-6). Quattro punti consecutivi di Barber ed è di nuovo pareggio a 6’25”. Garrett in appoggio riporta i compagni sul +2 ma è ancora una volta uno scatenato Barber dai 6,75 a mettere a segno il primo vantaggio dei padroni di casa. Vujacic risponde prontamente con la stessa moneta ma la bomba di Lalanne e il libero di Barber valgono il 13-11 4’32”. Un’interferenza irregolare ai danni di Washington e la tripladi Garrett ribaltano nuovamente il risultato e Dell’Agnello chiama time out. (13-16 a 4’09”).

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

A ritorno in campo è ancora Torino con un mini break di 6-0 firmato Mbakwe e Washington ad andare a segno per il +9 (13-22). Le due bombe di Giuri e l’antisportivo guadagnato sbloccano Brindisi che si riporta sul -1 a 1’36” 21-22. Vujacic dalla media per il nuovo +3. Suggs accorcia nuovamente ma la difficile tripla di Patterson dall’angolo chiude il primo quarto 23-27.

La seconda frazione si apre con 2 punti di Randle. Nuovo mini parziale torinese di 7-0 per il +9 (25-34 a 8’22”). Randle prova a dare la scossa ma il canestro di Poeta tiene il vantaggio di torinese sul +8. Un gioco da 3 punti pugliese accorcia le distanze. Torino pasticcia in attacco e Brindisi può avvicinarsi ancora ma Barber spreca una facile occasione in contropiede e Stephens prima dalla lunga distanza e poi in schiacciata punisce per il vantaggio in doppia cifra gialloblù 31-41 a 3’40”. Dell’Agnello richiama i suoi in panchina ma quando il gioco riprende è sempre Torino a trovare la via del canestro con Jones. Dopo alcune azioni frettolose e imprecise da parte di entrambe le formazioni Suggs sblocca i compagni dalla lunetta ma la Fiat Torino non si scompone e con uno splendido alley oop firmato Patterson-Mbakwe mantiene il vantaggio (34-46 a 1’12”). La tripla di Suggs da un po’ di ossigeno ai padroni di casa ma il primo tempo si conclude con il punteggio di 37-49.

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’apertura del terzo quarto è tutta torinese, con due punti di Vujacic e due di Washington. Torino sale a +14 e con altri due punti di Mbakwe a +16 (37-53). Barber riduce nuovamente a 14 il disavanzo tra le due formazioni. Garrett prova la tripla che si infrange sui due ferri. Errore dalla lunga anche di Brindisi. Mancano 6’36” alla fine del quarto. Barber segna ancora da due, ma Okeke rimedia subito per il 41-55. Barber sbaglia dalla lunga e il possesso è ancora di Torino. Time-out chiesto da Sandro Dell’Agnello. Mazzola subito a segno alla ripresa (41-57). Tripla di Tepic fuori misura. Mancano 4’19”. Garrett in lunetta, per l’1 su 2 del caso. Brindisi torna a –14 con una tripla di Giuri. Risposta immediata di Mazzola per il 44-61 del nuovo massimo vantaggio al termine di un bel giro palla della squadra di coach Banchi.

Fallo in attacco dei gialloblù e Torino perde palla. Alcune azioni senza esito da una parte e dall’altra. La Fiat Torino fallisce due opportunità per allungare ancora e viene punita da Lalanne, con canestro e fallo. Timeout chiesto dalla panchina torinese. Il supplementare non va e la Fiat Torino rimane a +15 a 1’31” dalla sirena. Vujacic prova dalla lunga distanza ma non realizza. Ci prova poco dopo con lo stesso esito. Barber invece la mette da tre (49-61). Canestro di Iannuzzi non convalidato ma extrapossesso di Torino. Azione conclusa da un altro tentativo da tre di Poeta non concretizzato. Si chiude 49-61 il quarto.

[su_slider source=”media: 125676,110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Gli ultimi 10 minuti vedono i gialloblù partire con Poeta, Vujacic, Patterson, Mazzola e Iannuzzi. Torino recupera palla ma Vujacic commette infrazione di passi in attacco. Poeta non la centra dalla media. Errore anche della Happy Brindisi. Il capitano della Fiat Torino non trova il canestro da sotto. Sono trascorsi 2’15 senza canestri da una parte e dall’altra, con l’ultima azione di Torino non finalizzata da Mazzola, alla prova con la tripla. E’ Iannuzzi a portare nuovamente Torino a +14 (49-63). Timeout chiesto da Dell’Agnello. La squadra pugliese esce dalla sospensione con buon vigore e colpisce da tre (52-63). Washington e Jones in campo, Torino perde palla. Barber riporta i suoi a –9 (54-63). Patterson di classe segna un canestro prezioso (54-65). Nell’azione successiva Brindisi non colpisce, così Torino in quella dopo. Mancano 4’45” al termine. Barber sbaglia di poco dalla lunga. Garrett segna da due. Due volte Brindisi per il nuovo –9. Mancano 3’07” al termine (58-67). Giuri trasforma il possesso (60-67). Tripla di Vujacic che zittisce il PalaPentassuglia (60-70). Poi Barber (62-70). Giuri scippa palla e porta Brindisi a –6 (64-70). Timeout chiesto da Luca Banchi. Mancano 1’56”. Torino non capitalizza il possesso. Tripla di Giuri a 1’04” (67-70). Sfondamento fischiato ad Mbakwe e possesso di Brindisi a 50 secondi dalla fine. Giuri riprova da tre e non trova il canestro. Cosa che invece riesce a Vujacic che riporta Torino a +5 (67-72). La Happy casa commette fallo su Washington e la palla torna nelle mani gialloblù. Altro fallo subito dalla Fiat Torino. Mancano 11 secondi. Giuri prova ancora ma finisce così (67-72). La Fiat Torino apre d’autorità il suo campionato.

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

HAPPY CASA BRINDISI – FIAT TORINO 67-72

Happy Casa Brindisi

Suggs 11, Barber 19, Tepic 3, Oleka 2, Mesicek, Cardillo, Sirakov ne, Canavesi ne, Giuri 16, Lalanne 9, Randle 7; all. Dell’Agnello

Fiat Torino

Garrett 10, Parente ne, Vujacic 12, Poeta 4, Stephens 4, Patterson 5, Washington 7, Okeke 2, Jones 5, Mazzola 5, Mbakwe 14, Iannuzzi 4; all. Banchi

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Francesco Forni: “In primo luogo sottolineo la gioia e la contentezza per questa vittoria. La squadra mi è piaciuta molto per i primi 30 minuti. Negli ultimi 10 era un po’ sulle gambe ma ad inizio stagione ciò è più che comprensibile.

Una nota particolare la merita Lamar Patterson che ha giocato, sacrificandosi, nonostante non fosse in perfette condizioni fisiche. La chiave della vittoria, come avevo detto alla vigilia, è stata la difesa. Se riusciremo a tenere sotto i 70 punti gli attacchi avversari, le vittorie saranno molte. Tutti i giocatori si sono rivelati pronti e chiunque entrasse ha dato il proprio contributo. Perfetto Vujacic che dall’alto della sua classe ed esperienza ha messo a segno cinque punti decisivi nella fase calda del match.”

[su_slider source=”media: 125676,110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Sandro Dell’Agnello: “Una partita dai due volti, male all’inizio e bene nei secondi due quarti. Molti i nostri tiri aperti, ben costruiti, che purtroppo non sono entrati. Ho però fiducia, entreranno nelle prossime partite. Torino è in ogni caso una squadra di alto livello, con ottime individualità ed esperienze importanti in tanti suoi giocatori, anche in campo europeo.”

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

Luca Banchi: “Un buon inizio di partita, per 25 – 30 minuti. In questo arco di tempo i ragazzi hanno dimostrato di cercarsi e trovarsi per finalizzare il piano partita, riuscendoci quasi sempre. Questo è servito a scoraggiare anche Brindisi che notoriamente rappresenta un teatro difficile, per forza della squadra ed ambiente. Negli ultimi dieci minuti siamo calati, abbassando il ritmo. Dovremo riflettere su cosa non ha funzionato in questa fase ma lo faremo con la serenità del successo ottenuto, importante per avviare con le giuste cadenze il campionato. Sapevamo di non essere ancora totalmente pronti ed in futuro dovremo gestire meglio i momenti “down” degli incontri. Lavoreremo in tal senso per colmare le lacune viste oggi. Buona in ogni caso la nostra fase difensiva.”

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

regioneaprile
cortinalocandmaggio2cortinamaggio2Original MarinesNuovaLocandinaPaonessacofer1
- Advertisement -

Leggi anche..

RIVAROLO CANAVESE – Rem Bu Kan: a Igea Marina uno stage di “riconoscimenti” ed emozioni (FOTO)

RIVAROLO CANAVESE - "Egr. Sig., desidero esprimere la profonda gratitudine e grande rispetto per il lavoro che lei ha svolto incessantemente...

RIVAROLO CANAVESE – Matteo Battuello riconfermato preparatore fisico della Reale Mutua Basket Torino

RIVAROLO CANAVESE – Il rivarolese Matteo Battuello è stato riconfermato preparatore fisico della Reale Mutua Basket Torino. Laureatosi...

Balletti Motorsport di ritorno dal Nevegal

RALLY – Con la partecipazione alla Cronoscalata del Nevegal, per la Balletti Motorsport si è messa in moto anche l'attività nel...

Trevisani per un soffio vede sfumare la vittoria nel primo atto del CIR Terra

RALLY - Partenza con il piede giusto per Jacopo Trevisani nel primo atto del Campionato Italiano Rally Terra (CIR TERRA) in...

CUORGNÈ / CHIESANUOVA – Campionati italiani parapendio: trionfo per Joachim Oberhauser

CUORGNÈ / CHIESANUOVA – Il nuovo campione italiano dei Campionati di Parapendio è Joachim Oberhauser, già campione del mondo.

Ultime News

RIVARA – Venerdì pomeriggio l’ultimo saluto al piccolo Andrea

RIVARA - Si terrà domani pomeriggio, venerdì 25 settembre, alle 15, nel parco di Villa Ogliani, il funerale del piccolo Andrea,...

PIEMONTE – Il bollettino sulla situazione Covid di oggi, giovedì 24 settembre

PIEMONTE – La Regione Piemonte ha emesso il bollettino sulla situazione Covid-19 di oggi.

MONTALTO DORA – Gli orari di accesso alla Biblioteca Civica dal 5 ottobre

MONTALTO DORA - Da lunedì 5 ottobre la Biblioteca Civica riaprirà al pubblico tutti i giorni, dal lunedì al venerdì (ore...

VOLPIANO – Operaio cade dal secondo piano di un capannone in costruzione

VOLPIANO – È caduto dal secondo piano di un capannone in costruzione.È accaduto oggi, giovedì 24 settembre, in corso Piemonte, nell'area...

CUORGNÈ / IVREA – Agenzia delle Entrate: dal 5 ottobre accesso agli uffici su prenotazione

CUORGNÈ / IVREA – Dal 5 ottobre cambia la modalità di accesso agli uffici dell'Agenzia delle Entrate, a Cuorgnè, Ivrea, Chivasso,...
X