giovedì 24 Settembre 2020

ATTUALITÀ – Da novembre in tutta Italia i primi corsi di Educazione Cinofilia Anti Aggressione

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

ATTUALITÀ – Per far si che non abbiano più da ripetersi episodi sconvolgenti come quelli avvenuti di recente in provincia di Bologna, dove due coniugi sono stati aggrediti dal loro cane riportandone ferite molto gravi, così come quello in provincia di Brescia dove una bimba di un anno ha peso la vita sbranata dai due cani dei genitori, l’Istituto di Cinofilia Naturale della FICG – Federazione Italiana Cani da Guardia, ha istituito un Corso di Educazione Cinofila Anti Aggressione dedicato a tutti i proprietari di cani, specialmente se ritenuti impegnativi e di difficile gestione.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Tutte le aggressioni (nessuna esclusa) dei cani che sempre più frequentemente stanno avvenendo ai danni dei loro padroni, potrebbero essere facilmente evitate qualora i proprietari venissero meglio informati sulla reale natura degli animali che stanno allevando, sugli istinti primari che li caratterizza e, innanzitutto, su quali sono i reali bisogni che avverte l’animale “cane”, senza i quali rischia di perdere il suo equilibrio naturale.

Quando il cane aggredisce uno dei suoi padroni non è mai colpa del cane che ha morso, bensì della persona adulta contro la quale l’animale ha reagito, o di chi doveva sovraintendere in caso di episodi ai danni dei bambini. Non esiste cane al mondo che voglia fare del male a chi gli ha fornito, fino a quel momento, il cibo necessario alla sua sopravvivenza, né esistono animali che possano impazzire improvvisamente. Per il cane, mordere è un comportamento assolutamente naturale (lo impara fin dai primi giorni di vita) e lo mette in atto principalmente per difendersi dai soggetti che reputa pericolosi o inutili per la sua sopravvivenza, se li considera dei concorrenti al cibo o membri di rango inferiore che non accettano di sottomettersi o, in rari casi, per predare. In Natura, quando un animale si accorge che la sua convivenza col branco sta diventando svantaggiosa, si allontana per cercare un ambiente più consono alle sue esigenze, cosa che il cane, vivendo recluso nel guardino o nell’appartamento del suo padrone, non può fare ed è per questo che viene a meno il suo equilibrio naturale. Non dobbiamo mai dimenticarci che siano stati noi “uomini” a decidere di adottare lui “animale” e non il contrario. Se cresciuto fin dalla nascita con i suoi compagni di branco, il cane può benissimo sopravvivere a se stesso senza dover dipendere dall’uomo.

[su_slider source=”media: 125676,110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Quando il cane morsica il padrone o un famigliare, nel 99,99% dei casi (per non dire il 100%) è perché sono stati commessi gravi errori durante la sua crescita di quando era cucciolo o nella successiva gestione di soggetto adulto, gli stessi errori che se fossero stati evitati, avrebbero indotto lo stesso cane a non compiere mai atti di aggressività nei confronti del suoi datori di cibo.

I Corsi di Educazione Cinofila Anti Aggressione, specialmente dedicati ai proprietari di cani impegnativi, hanno la durata di un giorno (per otto ore di lezione) e possono essere organizzati su prenotazione (a partire dal mese di novembre 2017) sia a Peveragno CN presso la sede dell’ICN – Istituto di Cinofilia Naturale FICG, sia in qualsiasi provincia d’Italia presso le sedi delle amministrazioni comunali, i centri cinofili, i circoli ricreativi, oppure presso il domicilio privato di chi ne faccia specifica richiesta.

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

regioneaprile
NuovaLocandinaPaonessaOriginal Marinescortinalocandmaggio2cofer1cortinamaggio2
- Advertisement -

Leggi anche..

MILANO – Lutto nel mondo dell’arte e della cultura per la scomparsa di Philippe Daverio

MILANO - Lutto nel mondo della cultura e dell'arte. È deceduto nella notte lo storico e critico d'arte, Philippe Daverio.

RAVENNA – L’artista torinese Enrico Mazzone, rientrato in Italia, al lavoro per terminare la sua opera

RAVENNA – Si sta accingendo a terminare l'ultima cantica del Paradiso, l'artista torinese Enrico Mazzone. Da Rauma (Finlandia)...

CULTURA – Si è spento Ennio Morricone

CULTURA - Il mondo piange la scomparsa del grande Ennio Morricone, 93 anni, deceduto questa notte a causa delle conseguenze riportate...

Le regole d’oro della Polizia Postale per affittare una casa vacanza

Quella del 2020 sarà un’estate differente per molti italiani. Dopo il difficile periodo di lockdown la voglia di vacanza si fa...

PIEMONTE – Sapere digitale Educazione civica digitale in biblioteca

PIEMONTE - Sapere Digitale, progetto sostenuto dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, ha l’obiettivo di supportare le...

Ultime News

Rock Politick – Votazioni: il bilancio dal Referendum a Castellamonte

Rock Politick – Stagione 2 Ep. 2 – È stata una settimana intensa sul piano politico. Referendum, regionali e comunali. Dopo...

PIEMONTE – Truffe nelle case dei cittadini, fingendosi la Regione Piemonte

PIEMONTE - A seguito degli episodi di truffa che si stanno verificando in questi giorni, la Regione Piemonte informa i cittadini...

CHIVASSO – Marocco: “No alla trasformazione della linea ferroviaria Chivasso-Asti in pista ciclabile”

CHIVASSO - Il vicesindaco di Città metropolitana Marco Marocco è contrario al progetto di utilizzare il sedime ferroviario della Linea Chivasso-Asti...

ASTI – Presentati i due nuovi Ufficiali al Comando Provinciale dei Carabinieri

ASTI - Questa mattina il Ten. Col. Pierantonio Breda, Comandante Provinciale di Asti, ha presentato i due ufficiali neo giunti.

CASTELLAMONTE – La composizione del Consiglio; Bartoli siederà nelle file dell’opposizione

CASTELLAMONTE – Mentre Nella Falletti (Per Castellamonte) ha deciso che non siederà tra le fila dell'opposizione, lasciando il posto al terzo...
X