venerdì 25 Giugno 2021
venerdì, Giugno 25, 2021
spot_img

SAN MAURIZIO CANAVESE – Al via il rifacimento dell’acquedotto in via Ceretta Inferiore

SAN MAURIZIO CANAVESE – Continua l’opera di potenziamento e rifacimento dell’acquedotto comunale. Giovedì 28 settembre sarà infatti allestito il cantiere in via Ceretta Inferiore.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I lavori veri e propri partiranno, presumibilmente, la prossima settimana. Il Comune nel frattempo incontrerà SMAT per avere un quadro preciso delle modalità e delle tempistiche operative e poter intervenire per conciliare al meglio i lavori con le esigenze di viabilità.

L’opera comprenderà la sostituzione sia della dorsale dell’acquedotto sia dei singoli allacciamenti delle abitazioni private, nel tratto compreso tra la ferrovia e l’incrocio con via Madonna della Neve. Poi il cantiere si sposterà nel centro storico per realizzare le stesse opere in via Matteotti, nel tratto compreso fra l’incrocio con via Valle e piazza Statuto, nella stessa piazza Statuto, in via Carlo Alberto e in via Gramsci.

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

I piccoli disagi creati durante tali lavori sono purtroppo inevitabili. In particolare, oltre agli eventuali problemi di viabilità, la sostituzione dei singoli allacciamenti comporterà la sospensione dell’erogazione dell’acqua potabile per alcune ore nelle abitazioni interessate, ovviamente dopo adeguata comunicazione. Invitiamo tutti ad avere pazienza e a considerare che un piccolo sacrificio di qualche ora sarà ampiamente compensato dal miglioramento del servizio idrico: questi lavori, infatti, servono a rendere l’acquedotto più efficiente, a ridurre le perdite e gli sprechi e ad offrire un’erogazione sempre migliore a tutte le famiglie.

[su_slider source=”media: 110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Si tratta del secondo lotto dell’opera generale di potenziamento dell’acquedotto. Il primo lotto, avviato nel 2016 e conclusosi all’inizio di quest’anno, ha già riguardato il restante tratto di via Matteotti, l’attraversamento della ferrovia su via Piave, le vie San Francesco, Grande Torino, Gran Paradiso, Bertalazone e Ciriè (oltre al collegamento tra la rete idrica di San Maurizio e quella di Ceretta, per consentire, in caso di emergenza, di compensare l’eventuale carenza idrica in una delle due reti).

Il costo complessivo dei due lotti, interamente a carico di SMAT, è di circa un milione e 600mila euro. Al termine dei lavori, il manto stradale sarà adeguatamente ripristinato.

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

spot_img
spot_img
spot_img