STRAMBINO  –  Ieri, domenica 24 settembre, si tenuta a Strambino la 18^ edizione della “Mostra Mercato dell’Artigianato”, organizzata dal Comune, con la Pro Loco e la Scuola di Scultura De Maria, la “Mostra Mercato dell’Artigianato”.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Riproposta la formula ormai collaudata, che coniuga arte, animazione e artigianato.
Anche per quest’edizione protagonista della giornata è stata la scultura. Nella Piazza del Municipio la Scuola di Scultura “De Maria” ha presentato le eccellenze artigiane del legno.

Per tutta la giornata nella piazza del Municipio gli scultiori sono stati al lavoro per la 19^ edizione del concorso di scultura del legno “Scalpellate d’artista” organizzato dalla Associazione “De Maria”.

La scuola, con oltre 25 anni di attività alle spalle, organizza laboratori per i ragazzi dagli 8 al 14 anni e corsi serali per gli adulti, corsi di intaglio e scultura base, corsi di intaglio e scultura avanzato e corsi di falegnameria base.
Produttori, commercianti, artigiani ed hobbisti hanno invece esposto le loro bancarelle nella piazza della Chiesa.

A caratterizzare la mostra di quest’anno sono state le novità in tema di sicurezza delle manifestazioni pubbliche, con le nuove regole entrate in vigore dopo la brutta seratra di Piazza San Carlo a Torino, in occasione della proiezione su maxischermo della finale di Champions League Juventus-Real Madrid.

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

Tra le novità della Mostra mercato di quest’anno la presenza dei migranti africani che hanno partecipato ai corsi di tessitura e cucito e che hanno messo in vendita i loro manufatti.
Presenti la pro Loco di Strambino e di Brandizzo, il Gruppo Anziani Mercenasco Villate, la Croce Rossa di Strambino, la Ca’ Granda, con la riproposizione dei mestieri della memoria.
La scuola di scultura G. De Maria, ha poi proposto dimostrazioni di tornitori, scultori di legno, pietra, ferro e rame e l’arte del riuso creativo degli arredi.

Nelle sale del palazzo municipale sono state allestite le mostre d’arte Luci e Atmosfere, creazioni in ferro di Eleonora Carbonari, e Indietro nel tempo, foto dei gemelli Carlo e Mauro Margaro.

Archiviata la Mostra Mercato, per Strambino è tempo di guardare alle prossime manifestazioni ed in particolare alla Festa Patronale, dedicata alla Madonna Incoronata, in programma dal 20 al 23 ottobre.

La voglia è quella di rilanciare una manifestazione

Accanto al Luna Park ed al tradizionale mercato del lunedì, si cercherà di offrire qualcosa di più: spettacoli musicali con il concerto della Banda di San Giorgio il venerdi sera; i balli di gruppo con musica anni ’70-’80 il sabato sera; e lo spettacolo di fisarmoniche Accordeon Classique la domenica sera, accanto a momenti conviviali con apericena il sabato sera, e il pranzo dell’Incoronazione, il Disné dla Incurnasiun, la domenica mattina. Un Mercatino della Carta e del Vinile – Mostra mercato di libri vecchi, cartoline, cataloghi, manifesti e dischi a 33, 45 e 78 giri e “Strambinaria”, incontri, laboratori, spettacoli, animazioni ed installazioni scientifiche diffuse per il paese organizzati dal gruppo “Frame” ai quali grandi e piccini potranno avvicinarsi tra curiosità e stupore.

[su_slider source=”media: 110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here