SETTIMO TORINESE – Dopo il successo dell’edizione 2016, ritorna il Trofeo delle Alpi, un torneo di rugby finalizzato a raccogliere fondi per Parent Project Onlus, l’associazione di genitori di bambini e ragazzi con distrofia muscolare di Duchenne e Becker, grave patologia genetica degenerativa.

Advertising App ON 2

La seconda edizione, patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino, si terrà sabato 23 settembre nelle strutture dell’associazione sportiva VII Rugby a Settimo Torinese.

L’evento è promosso grazie alla collaborazione con il Comitato Piemontese Rugby e con il supporto di Coldiretti Torino. Sono coinvolte numerose realtà legate al rugby e diverse varianti della disciplina sportiva, con uno spazio dedicato in particolare alle formazioni giovanili e a progetti speciali che coniugano sport e integrazione sociale. Lo slogan che accompagna il Trofeo delle Alpi è “Placchiamo insieme la distrofia”, a sottolineare il legame tra la disciplina sportiva e l’obiettivo di dare un contributo al progresso della ricerca per creare un futuro migliore per tutti i bambini e i giovani che convivono con la distrofia muscolare di Duchenne e Becker.

La giornata si aprirà alle 9,30, con un torneo di propaganda che vedrà in campo squadre Under 8, Under 10 e Under 12, seguito dalle premiazioni. Alle 12,30 si giocherà una partita tra la seconda squadra Settimo Rugby e “Tre rose nere”, squadra di Casale Monferrato che coinvolge giovani rifugiati di 12 nazionalità diverse. A partire dalle 14,30 si disputerà il torneo, che vedrà confrontarsi in campo alcune squadre Seniores (Settimo Rugby, Monferrato Rugby, Pro Recco Rugby e Rugby Parabiago), mentre alle 17,30 la squadra “old” dei Rinoceronti incontrerà la squadra “mixed abilities” Settimo CROn, che coinvolge anche giocatori con disabilità. In parallelo, alle 17,30 si giocherà una partita amichevole Under 18 tra Settimo Rugby Torino e Rivoli Rugby.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg

Alle 18,30 si terrà la premiazione delle formazioni Seniores, con la partecipazione di Marco Berry. All’evento è abbinata una lotteria solidale, con in palio numerosi premi legati in parte al mondo del rugby. Alle 19, la giornata si concluderà con una partita tra squadre “old”. L’ingresso sarà gratuito, ma chi lo desidera potrà contribuire con un’offerta libera.

La distrofia muscolare di Duchenne (Dmd) è una rara patologia genetica che colpisce uno su 3.500 neonati maschi. È la forma più grave delle distrofie muscolari, si manifesta in età pediatrica e causa una progressiva degenerazione dei muscoli. La distrofia di Becker (Bmd) è una variante più lieve, il cui decorso varia però da paziente a paziente. Al momento, non esiste una cura. Sono oltre cinquemila le persone che convivono in Italia con la distrofia muscolare di Duchenne e Becker.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

I progetti di ricerca finanziati in tutto il mondo e il trattamento da parte di un’équipe multidisciplinare hanno permesso di migliorare le condizioni generali e raddoppiare l’aspettativa di vita, che oggi può arrivare a superare la terza decade. Parent Project Onlus è un’associazione di genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker. Dal 1996 lavora per migliorare il trattamento, la qualità della vita e le prospettive a lungo termine dei bambini e ragazzi attraverso la ricerca, l’educazione, la formazione e la sensibilizzazione. Gli obiettivi di fondo sono di affiancare e sostenere le famiglie dei bambini che convivono con le patologie, promuovere e finanziare la ricerca scientifica al riguardo e sviluppare un network collaborativo in grado di condividere e diffondere informazioni chiave.

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here