sabato 24 Febbraio 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

TORINO – Giovane marocchino ucciso, fermato aggressore

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
- Advertisement -

TORINO – Ieri sera, alle 23.30 circa, personale della Polizia di Stato è intervenuto nell’area pedonale di via Di Nanni angolo Volvera, dove alcune persone avevano segnalavano di un violento litigio con una persona rimasta a terra gravemente ferita.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Gli agenti della Squadra Volante e del Comm.to San Paolo, accorsi sul posto, hanno prestato i primi soccorsi alla vittima, cittadino marocchino di 34 anni, che si presentava incosciente e con una ferita da arma da taglio alla gola.

L’uomo, così come confermato da alcuni testimoni, era stato aggredito poco prima, a seguito di un diverbio nato per una questione di denaro di modesta entità, da un uomo di origine nord africana, che, dopo averlo colpito con un coccio di bottiglia rotto all’arteria giugulare, era scappato.

Partite immediatamente le ricerche dell’aggressore, del quale erano state fornite dettagliate descrizioni da parte di alcuni testimoni che avevano assistito alla scena, hanno permesso agli investigatori della Squadra Mobile di fermare alle 2.25, per tentato omicidio, in via Monginevro 43, ALI Saadani, cittadino marocchino quarantenne, pregiudicato, inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale.

[su_slider source=”media: 110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

La vittima è deceduta, in conseguenza delle gravissime ferite riportate, alle 9.25 di oggi presso l’ospedale Maria Vittoria, dove era stato sottoposto a delicato intervento chirurgico.

Pertanto, l’imputazione a carico dell’aggressore è mutata in omicidio volontario.

[su_slider source=”media: 109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img