TORINO – Durante il normale svolgimento dell’attività di controllo del territorio, gli agenti del commissariato “San Secondo”, hanno notato un cittadino a bordo di un’autovettura, regolarmente parcheggiata, che al loro passaggio è apparso notevolmente disturbato.

Advertising App ON 2

I poliziotti hanno effettuato un altro passaggio appurando che il nottolino del veicolo in questione risultava completamente divelto. Alla richiesta di spiegazioni, l’uomo ha dichiarato agli agenti che la macchina gli era stata prestata da un amico, peccato che il soggetto avesse ancora tra le mani un paio di forbici da lavoro e sul tappetino lato passeggero fosse presente la scatola nera del gps che aveva appena sradicato scollegandola dall’alimentazione.

L’abitacolo era stato messo a soqquadro e tutti gli oggetti di poco valore erano stati gettati in strada. L’uomo, un cittadino russo di 38 anni, è stato arrestato per tentato furto aggravato e denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere, falsa attestazione delle proprie generalità, avendo declinato un falso nome e inosservanza dell’Ordine del Questore di Novara di lasciare il territorio dello Stato poiché, precedentemente arrestato per Resistenza a Pubblico Ufficiale, era stato successivamente scarcerato con emissione di un ordine di espulsione.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here