TORINO – Nella giornata di ieri, personale della Sezione antirapina della Squadra Mobile, ha dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torino.

Advertising App ON 2

I due arrestati sono Marotta Giuseppe nato a Torino, classe 1973, ivi residente e Tlidi Zakaria nato a Kjhourigba (Marocco), classe 1983; residente a Torino. Entrambi sono responsabili, in concorso tra loro, di vari reati tra cui furti, ricettazione, di due tentativi di rapina a mano armata nei confronti di banche cittadine, di una rapina consumata, aggravata dall’uso delle armi, in danno di un istituto bancario per un valore di euro 3.000,00; mentre il solo Marotta (insieme ad un soggetto sconosciuto) di due tentativi di rapina a mano armata nei confronti di istituti bancari e di una rapina a mano armata consumata in data 27/04/2017 ai danni del Credito Cooperativo di Benevagienna in Rivoli del valore di oltre 104.000 euro.

Infatti, nella mattinata del 27 Aprile 2017, Marotta insieme ad un altro soggetto non ancora identificato, ha tentato di rapinare ben 2 istituti di credito, ovvero la banca popolare di Milano in corso Regina Margherita 262, dove i due sono entrati intorno alle 11 di mattina senza riuscire a portare a termine il colpo.

 

 

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg

Poco dopo i due rapinatori, non desistendo nel loro intento, si sono diretti verso la banca Sella in corso Francia 185, dove anche in questo caso l’azione si è fermata al livello di tentativo. Non paghi, i due hanno continuato lungo la strada per approdare, intorno alle ore 12.15, nella banca del Credito Cooperativo di Benevagienna in via Savarino n.1 a Rivoli dove rimanevano all’interno per oltre venti minuti, riuscendo a portare via un consistente bottino superiore a 100 mila euro.

I due rapinatori erano soliti recarsi presso gli istituti bancari a bordo di auto rubate poco prima; si facevano aprire dagli impiegati per poi minacciare i presenti con delle pistole al fine di farsi consegnare il denaro detenuto presso gli sportelli riuscendo, come accaduto a Rivoli a farsi aprire anche la cassaforte. I due hanno agito sempre travisati con delle maschere in lattice allo scopo di impedire una loro identificazione.

 

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

I soggetti, pluripregiudicati, erano stati già oggetto di un precedente e recente intervento in quanto tratti in arresto in data 8/06/2017: il Marotta in flagranza di reato da personale del Commissariato San Paolo per la tentata rapina in danno dell’Istituto di Credito “Credit Agricole” in Torino al corso Francia 312; ed il Tlidi sottoposto a fermo di indiziato di delitto, sempre in data 8/06/17 per il medesimo reato, da parte di personale della Squadra Mobile che stava già seguendo il caso.

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

GUARDA IL VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here