sabato 5 Dicembre 2020

MAPPANO – Un tavolo tecnico per garantire l’erogazione dei servizi

MAPPANO – Tra non indifferenti difficoltà di carattere burocratico, normativo e finanziario, sta avviando la sua vita amministrativa il nuovo Comune di Mappano, istituito con una Legge regionale nel gennaio 2013 e oggetto di un confronto politico a tratti aspro.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il nuovo Ente locale amministraun territorio di quasi 10 Km quadrati con circa 7.300 residenti ed è nato dalloscorporoe dall’aggregazione di quattro porzioni dei Comuni di Borgaro, Caselle Torinese, Leinì e Settimo Torinese. Al momento l’amministrazione comunale non ha uffici né personale e la possibilità di redigere un bilancio per il 2017 è ancora in forse, così come non c’è ancora un piano regolatore che sostituisca gli strumenti urbanistici a suo tempo adottati da quattro Comuni che hanno ceduto porzioni di territorio.

Nel mese di giugno i mappanesi sono stati chiamati alle urne per la prima volta per eleggere il loro Sindaco e hanno scelto come primo cittadino Francesco Grassi, dirigente scolastico, già presidente del Comitato promotore dell’istituzione del nuovo Comune.

La questione della continuità nell’erogazione dei servizi comunali ai cittadini di Mappano non è di facile e rapida soluzione e per questo è stato istituito untavolo di concertazione presso la Città Metropolitana di Torino. Nella riunione di mercoledì 30 agosto, presieduta dal Vicesindaco metropolitano Marco Marocco (coadiuvato dal Direttore generale Giuseppe Formichella), si è discusso sull’opportunità e sulla necesstà di redigere una convenzione-quadro che regolerà nell’attuale fase transitoria i rapporti tra Mappano e i Comuni che hanno ceduto territorio e popolazione.

[su_slider source=”media: 110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La nuova amministrazione locale deve costruire ex novo la propria “macchina” burocratica e operativa, accertare le risorse finanziarie e umane di cui potrà disporre e definirne l’allocazione tra i vari servizi.

Il Vicesindaco Marocco ha assicurato che nel giro di una decina di giorni gli uffici competenti della Città Metropolitana predisporranno una bozza della convenzione, che riguarderà questioni delicate, come la gestione dei servizi tecnici comunali, dell’anagrafe e dello stato civile.

Si prevede che, in attesa di una soluzione definitiva, prosegua l’erogazione di tutti i servizi che i Comuni cedenti territorio possono decentrare a Mappano, per garantire la copertura dei costi e delle competenze obbligatorie del nuovo Comune.

In una seconda fase si affronterà il problema dell’eventuale trasferimento di dipendenti tra i quattro Comuni cedenti a Mappano, facendo però i conti con le carenze di personale a cui devono già oggi far fronte le amministrazioni di Borgaro, Caselle, Leinì e Settimo Torinese.

[su_slider source=”media: 109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Nella fase transitoria dovrà inoltre essere garantita la legittimità degli atti amministrativi adottati dai funzionari delle quattro amministrazioni locali concernenti un territorio che non fa più parte dei Comuni in cui esercitano la loro funzione e che di conseguenza non sarebbe più di loro competenza.

Nella riunione del 30 agosto nella sede della Città metropolitana tutti i Comuni coinvolti nel processo si sono trovati concordi nel richiedere alla Regione Piemonte, alla Città Metropolitana e alla Prefettura di Torino un supporto, in termini di figure dirigenziali e professionali da mettere temporaneamente a disposizione per la creazione e l’avvio della nuova amministrazione. Il Vicesindaco metropolitano Marco Marocco ha assicurato che l’Ente di area vasta farà la sua parte, coinvolgendo alcuni dirigenti e funzionari.

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

MAPPANO – Arrestato un 33enne per estorsione verso un barista in difficoltà

MAPPANO – A Mappano i Carabinieri hanno arrestato un italiano di 33 anni, con precedenti penali, per estorsione. L’uomo aveva proposto al titolare di...

MAPPANO – Opere pubbliche: approvati in Giunta quattro progetti preliminari

MAPPANO - Lunedì 23 novembre la giunta del Sindaco Francesco Grassi ha approvato i progetti preliminari di quattro importanti interventi e assegnato all'Ufficio tecnico...

MAPPANO – Il Comune delibera le agevolazioni Tari per il 2020

MAPPANO - Con la delibera 85 del 12 ottobre 2020, la giunta comunale ha deliberato le agevolazioni Tari per il 2020. Per quanto riguarda le...

MAPPANO – Nascono le “sentinelle” degli odori

MAPPANO - Sono diverse e numerose le segnalazioni che periodicamente il Comune riceve rispetto ad odori sospetti provenienti, in particolare, da alcune aree industriali...

MAPPANO – Approvato il progetto definitivo della “Casa della Salute”

MAPPANO - Nasce a Mappano il nuovo centro polifunzionale denominato "Casa della Salute" approvato in via definitiva dalla Giunta Mappanese. “La pandemia da Covid-19 ha...

Ultime News

VENARIA REALE – Azioni di solidarietà per il Natale: “Un presente x il futuro”

VENARIA REALE - Il Natale 2020 cade in giorni di grande difficoltà e preoccupazione per tutti. L'Amministrazione comunale, da poco insediata, ha voluto intraprendere...

SALASSA – Rinasce la Biblioteca Civica; venerdì 11 dicembre la prima presentazione di un libro

SALASSA - La Biblioteca civica di Salassa in quest’ultimo anno con l’ausilio di tante nuove volontarie è rinata, non solo per i grandi lavori...

TORINO – 7 arresti per droga a Torino, Borgaro Torinese, Carignano e Vinovo

TORINO - 7 arresti è il bilancio dei controlli disposti nelle ultime 24 ore dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Torino. In particolare a Torino,...

RIVAROLO CANAVESE – “Accendiamo il Presepe”: un concorso on line della Pro Loco rivarolese per restare vicini anche questo Natele

RIVAROLO CANAVESE - L’anno 2020 che si sta concludendo è stato indubbiamente un anno difficile per tutti e anche per la Pro Loco di...

CORONAVIRUS – Nuove ordinanze: il Piemonte resta in zona arancione

CORONAVIRUS - Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato tre nuove Ordinanze sulla base dei dati della Cabina di Regia (DM 30 aprile 2020) che si...