CASELLE – Questa mattina, lunedì 21 agosto, i militari della Stazione Carabinieri di Caselle, a seguito di mirata attività investigativa, hanno arrestato in flagranza di reato S.R., impiegato, incensurato di 26 anni, residente Caselle Torinese, perché durante la perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 136 piante cannabis, alte da 10 a 350 centimetri, coltivate nel proprio giardino.

Durante la perquisizione, i militari hanno anche sequestrato un bilancino elettronico di precisione e 1.350 euro, presunto provento dell’attività di spaccio.
Terminate le formalità di rito, il giovane è stato posto agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

 

Advertising App ON 2

AGGIORNAMENTO – Secondo un famigliare dell’arrestato, si tratterebbe di canapa industriale, quindi in totale assenza di sostanza illegale, i cui semi sono stati acquistati regolarmente da AssoCanapa. Sono ora in corso le analisi sulle piante e le verifiche da parte dei Carabinieri per accertare se si tratti di “canapa industriale” o di “marijuana”.

Per quanto riguarda il sequestro delle piante di cannabis, il P.M. ha disposto gli arresti domiciliari perché la persona non era in possesso della prevista documentazione.

GUARDA LE FOTO

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here