VALPERGA – Come nel più scontato dei copioni, l’adunata di venerdì 4 agosto si è trasformata nella prosecuzione di quell’eterno scontro spinto all’esasperazione tra maggioranza e opposizione.

Advertising App ON 2

A nulla è valsa l’applicazione del nuovo regolamento del Consiglio comunale introdotto proprio allo scopo di garantire comportamenti consoni al decoro istituzionale.

L’auspicata serena dialettica politica in aula non si è vista, si è invece assistito ad una serie di battibecchi senza soluzione di continuità dove diventa arduo discernere ciò che riguarda questioni legate alle problematiche del paese, quindi di interesse generale, da quelle che sembrano ataviche lotte tra fazioni cristallizzate nel tempo, dispute mai risolte che anzi si rinfocolano ad ogni occasione. Ad ognuno ovviamente la libertà di valutare se il clima pesante che si respira in aula sia causa dell’atteggiamento della maggioranza o delle minoranze

Davide Brunasso attacca a tutto campo la Giunta che a suo dire si fa beffe delle norme, come nel caso dell’accorpamento al demanio della strada dei Trucchi su cui nella serata è stata presentata una mozione. Un ultimatum ai consiglieri a non avallare quella che Brunasso ritiene una scelta eseguita non nell’interesse pubblico ma atta a soddisfare un’esigenza privata. Come ormai noto, infatti la Strada Trucchi, privata ma utilizzata ad uso pubblico da 20 anni, conduce ad una serie di abitazioni tra cui quella del sindaco Francisca. Da qui le rimostranza delle opposizioni che tuttavia si sono viste respinte la mozione. La maggioranza infatti ribadisce di aver risposto ad una legittima richiesta di cittadini (corroborata da una petizione) aggiungendo che gli interventi su quel tratto di strada rispondono alla necessità di garantire la sicurezza del transito veicolare.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg

Giuliano Arimondo vuole invece vederci chiaro in merito all’utilizzo degli automezzi di proprietà comunale. Infatti secondo alcuni dati in possesso del consigliere di Impegno Civico, ci sarebbe a suo dire un uso sproporzionato e non giustificato delle auto comunali. Dal canto suo il sindaco Francisca ribadisce la liceità e il rispetto di tutte le procedure e dei regolamenti in materia.

Inizialmente più defilato, Walter Sandretto si accorda al tono della serata quando si discute della proposta (anch’essa corredata da una petizione dei residenti) relativa all’allargamento della carreggiata in via Poletto. “Per operare in tale senso è necessario un cambio di destinazione d’uso che deve essere previsto dal piano regolatore- spiega Francisca- E’ necessaria quindi una variante e si sta valutando se questa debba essere generale o parziale”, “Se c’è bisogno di una variante generale ci vorranno anni, eventualmente lo farò io” replica così Walter Sandretto ma ci vorrà poco prima che la discussione degeneri nuovamente.

Un po’ di quiete solo quando si parla del Santuario di Belmonte, con il consigliere Rolando che spiega come, con la notizia della partenza dei frati dal Convento, assieme ai Comuni della Val Gallenca si sia richiesto l’intervento e l’interessamento della Regione. E’ stata inoltre avviata la costituzione di un’associazione “Amici di Belmonte” dotato già di statuto e soci, al fine di salvaguardare il sito patrimonio dell’Unesco.

Per il resto, come detto, una rissa verbale prolungata e nel calderone ci finisce anche lo storico gruppo punk britannico dei Clash, complice un post su Facebook in cui il sindaco annunciava la partecipazione al Consiglio allegando una citazione di un pezzo della band, ovvero “one more time in the ghetto”. Per Arimondo una sorta di vilipendio di una sede istituzionale quale è la sala consigliare (nella sua interpretazione del post paragonata ad un ghetto); una lettura tuttavia ritenuta dal sindaco Francisca forzata e pretestuosa, perciò respinta. Nemmeno il comune apprezzamento per la canzone e, in generale, per l’intera produzione discografica dei Clash riappacificherà i due contendenti.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

GUARDA IL VIDEO 

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here