CARMAGNOLA – Nella serata di mercoledì 2 agosto, presso il campo sportivo comunale “Giorgio Demichelis”, si è tenuta alla presenza di tanti cittadini l’inaugurazione di un’area per l’atterraggio notturno dell’elisoccorso. Attualmente sono 78 le aree attrezzate per il volo notturno nella nostra regione

Advertising App ON 2

Il servizio, gestito dal 118 viene svolto dalla base operativa di Torino diretta dal dottor Roberto Vacca e si sta progressivamente estendendo a tutto il territorio, con particolare attenzione alle zone periferiche e montane del Piemonte, le più difficili da raggiungere dai soccorsi con i mezzi ordinari.

Si tratta di fatto di una vera e propria rete di emergenza, costituita anche grazie alla collaborazione dei Comuni, che hanno messo a disposizione aree idonee, campi sportivi o analoghe superfici adeguate.

L’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, anche in quest’occasione ringrazia gli operatori, i professionisti e i volontari che si stanno impegnando in questo importante sforzo.

A fine 2016 le aree attrezzate per il volo notturno erano circa una sessantina. Nei mesi scorsi è stato dato un forte impulso all’allargamento della rete. Le ultime aree a essere inaugurate Canelli (At) e Riva Valdobbia (Vc) alla fine di maggio, Pray (Biella) e Carisio (Vercelli) a giugno. L’obiettivo dell’assessorato regionale alla Sanità è di raggiungere le 100 aree entro la fine del 2017 e di aumentare così la capillare diffusione di un servizio utile per garantire soccorsi tempestivi e salvare vite umane.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here