RIVAROLO CANAVESE – Lo hanno trovato così le volontarie dell’Associazione Le Vibrisse di Rivarolo: abbandonato dentro una “gabbietta metallica fai da te” appesa al cancello del rifugio, senza acqua nè cibo.

Ci sono voluti più di 10 minuti per poter svitare i bulloni e liberare questo gatto che, nel frattempo, miagolava terrorizzato.

È l’ennesimo vergognoso abbandono estivo. “Siamo indignate e schifate” dicono le volontarie. “Questa creatura è stata appesa al cancello come fosse un rifiuto, sotto il sole cocente. E’ un gatto domestico, tanto è vero che, una volta liberato ed accarezzato, ha inziato a fare le fusa. Ora ci prenderemo cura di te, come di tantissimi altri mici che piano piano conoscerai in rifugio. Ti cureremo (perché il micio ha una ferita sotto l’occhio dovuta molto probabilmente alla rete metallica che forse per ore ha cercato di forzare) e ti doneremo tanto amore”.

Ricordiamo che abbandonare un animale è un reato punito dalla Legge.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media:109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here