TORINO – C’è un fermo per l’omicidio di Vito Amoruso.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino, sotto la direzione della Procura della Repubblica e la collaborazione dei colleghi del Ris di Parma e della Compagnia di Mondovì, hanno sottoposto a fermo Daniele Uberti, 44 anni, abitante in provincia di Cuneo, nei cui confronti sono stati acquisiti gravi e convergenti elementi di responsabilità per l’omicidio di Vito Amoruso, il rappresentante di 47 anni ammazzato il 22 ottobre 2015 davanti a casa sua in via Valdieri.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’uomo era stato freddato con un colpo di fucile alla schiena mentre usciva di casa come sempre alle 7.30. Non è ancora chiaro il movente dell’omicidio.

[su_slider source=”media: 110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO

[su_slider source=”media:109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here