BRANDIZZO – “La Festa Patronale dei SS. Giacomo e Giovanni è un’occasione molto sentita da parte di tutta la cittadinanza brandizzese e vi è una notevole partecipazione di cittadini e di famiglie con bambini nelle ore serali anche per la presenza delle giostre e di varie attrazioni ludiche in piazza Carlo Tempia e presso l’area fieristica.”

Ad introdurre l’argomento è la coordinatrice di Alternativa Civica, Antonella Multari, che prosegue: “Nei giorni della Festa Patronale, nelle ore serali, i marciapiedi non a norma, D.M. n. 6792 del 05/11/2001, non riescono a contenere la grande quantità di persone lungo la via Torino che, di conseguenza, si riversano in strada con notevole pericolo a causa del transito dei veicoli per la via Torino aperta al traffico.

Advertising App ON 2

Vogliamo che Brandizzo sia più vivibile e più fruibile da parte di tutti e per questo riproponiamo nuovamente la chiusura della via Torino nella parte centrale, anche per la sicurezza urbana e l’incolumità pubblica delle persone, nell’arco di tutti i giorni della Festa Patronale ed in particolare il venerdì, il sabato, la domenica e il lunedì, giornate molto frequentate e partecipate”.

“Abbiamo presentato un’interrogazione – aggiunge il consigliere comunale di Alternativa Civica Giuseppe Deluca – per richiedere al primo cittadino la chiusura della via Torino in occasione della Festa Patronale dei SS. Giacomo e Giovanni durante tutte le serate ed in particolare dal venerdì al lunedì compreso per rendere Brandizzo più vivibile: molti brandizzesi ci hanno rifatto questa richiesta che avevamo già proposto nel 2015 ma senza che venisse recepita dall’amministrazione, crediamo che chiudere il centro e la via Torino nel tratto centrale tutte le sere nei giorni della Festa Patronale sia indispensabile per la tutela della sicurezza e dell’incolumità pubblica delle persone.

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

Per effettuare la chiusura del traffico non necessariamente deve essere in servizio la Polizia Municipale, quindi nessun costo in più per la collettività, ma è sufficiente anche solo la presenza del servizio di Protezione Civile, dei volontari civici e dei volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri”.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Associazione Primo Contatto definitivo 700X100

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here