martedì 19 Gennaio 2021

TORINO – Da Crotone a Vigone in bicicletta (FOTO E VIDEO)

 

TORINO – Ha mantenuto la promessa Davide Nicola “Se il Crotone si salva vengo a Torino in bicicletta” e cosi è stato.

Ieri pomeriggio un mare di folla ha applaudito il Mister, che ha risalito l’Italia dallo Ionio al Tirreno passando per l’Adriatico per tagliare il traguardo davanti allo stadio Filadelfia per poi concludere il viaggio a Vigone, nel pinerolese dove Nicola risiede. Non solo una scommessa quella dell’allenatore del Crotone ma la pedalata di 1500 chilometri e che ha toccato le strade più significative della sua vita, ha avuto come obiettivo quello di sensibilizzare il tema della sicurezza stradale.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Tema che tocca molto da vicino l’allenatore che ha perso nel 2014 in un incidente stradale a soli 14 anni il figlio Alessandro e che ha dedicato proprio a lui con una lettera commovente e piena d’amore la salvezza del Crotone, una salvezza che ha del miracoloso ottenuta con una rimonta incredibile. A Vigone è stato accolto da una grande ovazione e sensibilità verso l’associazione Fiab e l’associazione vittime della strada.

[su_slider source=”media: 110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’Aiac, l’associazione italiana allenatori calcio ha consegnato la maglietta dell’associazione a Daniele Nicola e sottolineato attraverso il presidente regionale Piemonte Sebastiano Filardo, accompagnato dal segretario regionale Franco Demeo, dall’addetto comunicazioni Mimmo Dellisanti e dal Consigliere Aiac della Provincia di Torino, l’importanza dei valori trasmessi n questi giorni ai giovani, sacrificio rispetto sogni e impegno. Prossimo obiettivo di Nicola l’allenatore che detesta perdere le sfide è quella di conoscere e stringere la mano ad Alex Zanardi. Ora per Nicola, dopo nove giorni di gran fatica, spetta il meritato riposo assieme alla sua famiglia e chissà che il prossimo anno non si possa fare un altro viaggio a ritroso magari questa volta accettando la sfida perché il Crotone possa entrare in Europa Leaque, d’altronde lo slogan della prima impresa salvezza è stata “#volereèpotere”.

[su_slider source=”media:109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO


[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

 

Leggi anche...