CHIVASSO – I carabinieri della Stazione di Castiglione Torinese hanno arrestato tre italiani responsabili, a vario titolo, di produzione, detenzione e spaccio di marijuana.

Si tratta di due cugini, di 26 e 35 anni, residenti a Sciolze a Poirino, e di un 23enne italiano benestante di Torino.

I due cugini detenevano il monopolio dello spaccio di marijuana a Castiglione Torinese, Gassino, e paesi limitrofi, soprattutto a studenti, anche minorenni. Il pusher torinese, che acquistava la droga biologica dai cugini “cannabis”, ha ammesso ai carabinieri di vendere droga per puro divertimento. I suoi clienti erano probabilmente i giovani della “Torino bene”.
Sono state eseguite tre perquisizioni. Chiuso una serra artigianale di marijuana, sequestrati quasi due chilogrammi di droga e oltre 20mila euro in contanti.

Advertising App ON 2

GUARDA IL VIDEO

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Associazione Primo Contatto definitivo 700X100

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.