FELETTO – Era per tutti il papà dei cercatori d’oro. La notizia della scomparsa di Giovanni Vautero, 87 anni, (chiamato il “gat”) è giunta oggi.

Venerdì pomeriggio si era sentito male e i vicini di casa avevano allertato il 118 e i Vigili del Fuoco. Ricoverato in ospedale, non ce l’ha fatta.

Vautero lascia un segno tangibile del suo passaggio e della sua ricerca, che sovente ha spiegato ai bambini lungo l’Orco, raccontando la sua esperienza e insegnando le tecniche.

Amava chiamare il torrente “Evador”, come lo chiamava suo nonno, nome dal quale è nata l’associazione “La via dell’Acqua d’oro”. Giovanni Vautero adorava portare a conoscenza delle scuole primarie e secondarie di primo grado la mostra permanente sulla ricerca dell’oro nelle acque del torrente “Orco”, a Feletto. La mostra permanente era nata poprio per suo volere, con l’obiettivo di valorizzare il territorio e la conservazione della memoria storica delle tradizioni locali.

Advertising App ON 2

Nella sua vita ha vinto diversi campionati mondiali di ricerca dell’oro in Canada. Visse con particolare partecipazione la vita della sua Feletto, dove occupò anche il ruolo di Assessore comunale. Vautero fu anche un alpino, e amava la pesca: fu merito suo il recupero di due cave lungo l’Orco trasformate in laghetti da pesca (Stella Azzurra e Stella Rossa). È stato per anni segretario di Rifondazione Comunista. La mamma era stata festeggiata per aver raggiunto la veneranda età di 103 anni. Vautero interpretò anche il ruolo di “raner” in uno in uno dei carnevali dei borghi negli anni 90.

Il funerale verrà celebrato mercoledì alle 10 a Feletto.

Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Associazione Primo Contatto definitivo 700X100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here