GRAN BRETAGNA – Una violenta esplosione avvenuta ieri sera intorno alle 22,30 nella Manchester Arena, durante lo spettacolo di Ariana Grande, ha causato, secondo un primo bilancio della polizia, 19 morti e 59 feriti.

La struttura, con una capienza di oltre 21mila posti, era affollata soprattutto di giovani e giovanissimi. In un primo momento si è parlato di più deflagrazioni, poi ne è stata confermata una sola, individuata nella zona del foyer, non lontano dalle biglietterie, subito fuori dall’area degli spalti.

All’esplosione sono seguite scene di panico.

La Metropolitana è stata chiusa nell’immediato. Diversi spettatori hanno raccontato di aver visto fumo e di aver avvertito un odore acre, di esplosivo.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Sul posto sono arrivati i eparti di artificieri. L’indagine è’ stata affidata alla North West Counter Terrorism Unit.

[su_slider source=”media: 110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media:109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here