TORINO – Da tempo vedevano sparire o recidere i fiori deposti sulle tombe degli operati vittime del terribile rogo divampato alla TyessenKrupp nella notte tra il 5 e il 6 dicembre 2007.

I famigliari non riuscivano a farsi una ragione di queste azioni che aumentavano il dolore della perdita mischiandosi a rabbia.

I vigilanti del Cimitero Monumentale, dove sono situati i loculi, avevano dichiarato loro che purtroppo non potevano fare niente a meno che non avessero colto i ladri/vandali nel momento.

I famigliari allora, determinati a scoprire chi fosse, si sono appostati e hanno visto una donna, 70 anni di Leini, che faceva razzia dei fiori componendo i suoi mazzetti. Chiamati all’istante i vigilanti, che a loro volta hanno allertato i Carabinieri, la donna è stata fermata.

Si torna quindi a parlare della realizzazione della cappella per i sette operai deceduti: Antonio Schiavone, Giuseppe Demasi, Angelo Laurino, Roberto Scola, Rosario Rodinò, Rocco Marzo e Bruno Santino.

Recentemente l’Assessore, il sindaco Appendino e i famigliari hanno effettuato un sopralluogo al Cimitero per individuare dove nascerà la Cappella. La sua realizzazione, conferma l’amministrazione, verrà effettuata prima del decennale della

loro morte.

Advertising App ON 2
Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here