RALLY – Secondo impegno stagionale nel mondiale rally per i portacolori del Winners Rally Team Enrico Brazzoli e Maurizio Barone, impegnati con la loro Peugeot 208 R2 curata dalla Vieffe Corse nella cinquantesima edizione del Rally del Portogallo in programma in questo fine settimana.

Advertising App ON 2

“Il Rally del Portogallo è una gara fantastica, strutturata alla perfezione con la massima attenzione ai minimi dettagli da parte dello staff organizzativo” commenta Enrico Brazzoli. “Ma cosa stupisce sempre è la passione dei tifosi portoghesi per il rally. Qui si vive la vera febbre dei rally come accadeva negli anni Ottanta. Se a tutto ciò aggiungiamo la nostra emozione per essere all’interno della platea dei rally mondiali, si capisce quale momento esaltante stiamo vivendo. È bellissimo essere parte della massima espressione del rallismo mondiale, a fianco di campioni come Ogier, Neuville, Lattvala, Hanninen”.

Per questo loro secondo appuntamento stagionale Brazzoli e Barone si sono preparati nel migliore dei modi: “Già a Montecarlo avevamo trovato un buon ritmo di gara e stavamo lottando per un posto sul podio in una classe molto competitiva come quella del WRC3. Purtroppo in una gara con condizioni difficili come il Montecarlo riuscire a stare in strada è un vero terno a lotto e siamo usciti di strada”. Saltato il programmato Rallye di Corsica per motivi famigliari, il pilota saluzzese e il navigatore ligure partono determinati per la gara lusitana. “Il Vodafone Rally de Portugal è una gara decisamente impegnativa, con diciassette delle diciannove prove speciali su fondo sterrato. È una gara cha affrontiamo per la terza volta consecutiva che già ci ha dato belle soddisfazioni in passato, sia nel 2015, quando l’abbiamo affrontata con la Subaru Impreza Sti Gruppo N, sia lo scorso anno quando siamo arrivati settimi di Classe con la Peugeot 208 R2 allestita dalla Vieffe Corse” analizza Enrico Brazzoli.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100

“Partendo con il numero 65 troveremo il fondo molto degradato, con tante rotaie che devono essere affrontate con estrema attenzione per non correre il rischio di trovarsi fuori strada in un battere di ciglia. Sarà una bella battaglia per la Classe WRC3 che è composta da ragazzini velocissimi e determinati che danno filo da torcere a un cinquantunenne come me. Ma essere in mezzo a loro è un vero e proprio elisir di giovinezza. Lottare con ragazzi che sognano di essere un giorno piloti ufficiali e campioni del mondo è tonificante. Ma anche noi abbiamo un sogno: riuscire a concludere prima della fine dell’anno una gara sull’ambitissimo podio della Classe WRC3. Un obiettivo ambizioso. A cui daremo la caccia già dal prossimo appuntamento portoghese” conclude fiducioso Enrico Brazzoli.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

Il 50° Vodafone Rally de Portugal si svolge sulla distanza di 1528,81 chilometri di cui 349,17 cronometrati suddivisi in 19 prove speciali con partenza a Guimaraes e prova spettacolo a Lousada giovedì 18 maggio e arrivo domenica 21 maggio a Matosinhos.

Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here