giovedì 13 Maggio 2021
giovedì, Maggio 13, 2021
spot_img

PINEROLO – Utilizzava fatture false “emesse” da defunti

 

PINEROLO – La Guardia di Finanza di Torino ha denunciato un imprenditore pinerolese per aver occultato redditi al fisco per oltre 12 milioni di euro ed evaso IVA per 2.5 milioni di euro.

M.S., queste le sue iniziali, cinquantenne, per evitare di avere problemi con il fisco, aveva intestato le sue società, attive nel import-export di legnami, ad una “testa di legno”, all’epoca dei fatti la sua compagna.

I Finanzieri della Compagnia di Pinerolo, che hanno condotto le indagini, hanno dimostrato che M.S. era il beneficiario e l’ideatore della frode, perpetrata utilizzando fatture false. Le ditte, infatti, abbattevano i costi utilizzando false fatture, formalmente emesse da soggetti ormai deceduti da tempo.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Sempre per abbattere i costi, l’imprenditore impiegava oltre all’unica dipendente regolarmente assunta, 14 lavoratori “in nero”, con mansioni di operai che lavoravano sprovvisti di ogni garanzia assicurativa e previdenziali.

La tutela delle risorse dello Stato e degli Enti Locali nonché il contrasto alle frodi alla pubblica amministrazione, sono compiti prioritari per la Guardia di Finanza che ricorda come l’evasione fiscale danneggia tutti i cittadini e fa aumentare i costi dei servizi pubblici.

[su_slider source=”media: 110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media:109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img