CUORGNÈ – I carabinieri della Stazione di Cuorgnè hanno arrestato, mercoledì 10 maggio, Migliaccio Piero Mario, pregiudicato 49enne di origini siciliane abitante a Valperga.

L’uomo si trovava agli arresti domiciliari perché era stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Genova lo scorso novembre in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Genova per truffa pluriaggravata, in relazione ad un episodio accaduto in Genova il 29 luglio scorso in cui, dopo essersi presentato telefonicamente ad un’anziana di 80 anni quale avvocato ed averle detto che il figlio era in stato di arresto per aver provocato un incidente con la sua autovettura priva di assicurazione, si era recato presso l’abitazione della donna, facendosi consegnare la somma in contanti di 4.000 euro quale “cauzione” per il rilascio del congiunto per poi fuggire.

Advertising App ON 2

Il 49enne è stato adesso raggiunto da un’altra ordinanza di custodia cautelare emessa il 9 maggio scorso dal Gip del Tribunale di Pistoia poiché i carabinieri di Cuorgnè lo avevano deferito in stato di libertà per evasione in due diverse occasioni, il 16 aprile ed il 7 maggio scorsi, in cui l’uomo non era stato trovato in casa al momento del controllo.

Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

Nella sua abitazione i militari hanno rinvenuto 20 grammi di “marijuana”, che è stata sottoposta a sequestro e per la quale il 49enne è stato denunciato a piede libero alla Procura di Ivrea per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito, per lui si sono aperte le porte del carcere di Ivrea.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Associazione Primo Contatto definitivo 700X100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here