CASTELLAMONTE – Presentati al pubblico nella serata di venerdì 28 aprile presso la Casa della Musica i componenti della lista civica DiversaMente Castellamonte che, guidata dal suo candidato sindaco Pasquale Mazza, si appresta ad affrontare la tornata elettorale del prossimo 11 giugno.

Advertising App ON 2

Una squadra composta da persone con storie e sensibilità diverse con l’intento dichiarato di adoperarsi per il bene della città promettendo solo ciò che si pensa di poter realizzare: “La nostra è una lista civica composta da cittadini uniti dal desiderio di lavorare per la Città- spiega l’aspirante primo cittadino Pasquale Mazza- Nel nostro gruppo non si discuterà di politica ma si parlerà di amministrazione e del bene di Castellamonte. Questo è il nostro unico fine tant’è che con noi ci sono genitori, giovani, lavoratori che si sono messi a disposizione per cercare di far rinascere la nostra Città che oggi è spenta, cementificata, brutta”.

A candidarsi al fianco di Pasquale Mazza ci saranno: Roberta Bersano, Patrizia Addis, Marco Bernardi, Claudio Bethaz, Andrea Ertola, Chiara Faletto, Pierpaolo Ghione, Salvatore Giuliano, Teodoro Medaglia, Alberto Pautasso, Villirillo Marialuisa e Giorgio Morozzo (assente nella serata). Una bozza del programma è già stata stilata da Diversamente Castellamonte che ha individuato cinque diverse aree tematiche su cui focalizzare la propria eventuale azione amministrativa: Sviluppo città e frazioni, una città più vivibile, abolizione strisce blu, valorizzazione delle eccellenze, fare in rete.

adver concordia
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

“I cinque punti del programma sono consequenziali, pensati con l’intento far crescere Castellamonte e renderla bella, vivibile e pulita- illustra Mazza- Una città che deve essere vissuta dai propri cittadini e che sia in grado di attrarre nuovamente turisti. La Mostra della Ceramica ha perso molto in questi anni: si è rivelata uno dei fallimenti della nostra città. Inoltre è necessario risolvere le criticità relative alla discarica di Vespia e al sito dell’ex Asa. Ci sono anche altri aspetti che seguiremo con attenzione, penso ad esempio all’agricoltura che deve essere incentivata. Non vogliamo realizzare grandi progetti, ma fare le cose semplici che servono ai cittadini”

Particolare attenzione Mazza la rivolge nei confronti delle frazioni, senza dimenticare tuttavia il centro cittadino, che necessita a suo dire di maggior cura e decoro: “Le frazioni in questi anni sono state dimenticate, noi vogliamo riportarle al centro coerentemente allo spirito che ci caratterizza e che vogliamo portare nell’amministrazione della cosa pubblica. Noi ci siamo e ci saremo anche per le zone periferiche. Era stato promesso il consiglio delle frazioni cosa che non è mai avvenuta. Bisogna invece supportare e stimolare tutte le iniziative promosse dagli abitanti delle frazioni. Quindi attenzione alle periferie ma anche ovviamente al centro, negli ultimi anni anch’esso abbandonato all’incuria, nell’ottica di creare una maggiore sinergia”.

contatto-definitivo

GUARDA IL VIDEO

Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here