TORINO – È stata inaugurata sabato 22 aprile, alla Caserma Cernaia, la mostra intitolata “Preso per il Naso”.

Advertising App ON 2

Presso la Scuola Allievi Carabinieri di Torino, si rivive la favola di Pinocchio e l’accostamento del celebre burattino ai Carabinieri non è casuale. È infatti nella seconda metà dell’Ottocento che, nel bel mezzo del processo di unificazione dello Stato italiano, si affaccia nelle comunità annesse al Regno Sardo – Piemontese la figura del Carabiniere.

Un tutore della legge innovativo per il tempo che, nel comunicare ordine e sicurezza, non sfugge alla penna dello scrittore toscano Carlo Lorenzini, in arte Carlo Collodi, che li inserisce nel suo racconto, quasi fossero una novità fiabesca.

“Preso per il naso” è un percorso espositivo dove l’estemporaneità e le intemperanze del burattino si scontrano con l’imperturbabilità del Carabiniere.

La manifestazione, curata, organizzata e diretta da Antonio Attini e Franco Balducci, con la partecipazione della pittrice Teresita Terreno, vede non solo opere a tela e grafiche, ma cimeli e oggetti che provano a far rivivere alle più diverse infanzie un’esperienza unica.

adver concordia

La mostra resterà aperta presso la Caserma “Cernaia”, Sale di Rappresentanza, Ingresso da Via Valfrè n. 5 fino al 13 maggio con apertura al pubblico da lunedì a sabato dalle 09.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00 e la domenica dalle 09.30 alle 12.00

contatto

GUARDA IL VIDEO

Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here