PIEMONTE – Firmata oggi l’intesa sul personale part-time e a tempo determinato della Regione Piemonte, voluta e programmata dal dicembre 2016 e ufficializzata nell’incontro dello scorso 2 febbraio tra l’assessore al Personale Giovanni Maria Ferraris e le delegazioni trattanti di parte pubblica e parte sindacale.

Advertising App ON 2

Un accordo grazie al quale 187dipendenti con contratto part-time all’83,33% passeranno ad un contratto full-time entro la fine del 2017, cui si aggiungono altre 7 unità attualmente in servizio a tempo determinato, che verranno assunte a tempo indeterminato con contratto full-time.

Un passo decisivo che l’assessore Ferraris ha commentato con soddisfazione: “Dall’insediamento di questa amministrazione, è sempre stata nostra priorità trovare soluzioni per i dipendenti part-time e per quelli precari. Con l’atto di oggi si garantisce maggior certezza a questi dipendenti, risorse preziose per l’amministrazione e per la popolazione piemontese, che hanno il pieno diritto di guardare al futuro con la giusta serenità”.

Nel rispetto della normativa vigente e degli accordi di bilancio si concretizza così l’impegno della Regione Piemonte, che continua a procedere nell’ottica di una spesa più oculata dando valore alla dignità di ciascuno dei lavoratori.

“Si tratta di un atto di coerenza politica – ha concluso Ferraris – che ci siamo assunti e abbiamo mantenuto. La chiusura del processo di stabilizzazione riconosce il giusto valore al personale che da anni ha dovuto convivere con una situazione di precarietà ed incertezza”.

primo-contatto
adver concordia
Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here