sabato 10 Aprile 2021

LAGNASCO – Fiori e frutti protagonisti alla XV Edizione di “Fruttinfiore”

Dal 7 al 9 aprile la XV Edizione di Fruttinfiore

LAGNASCO (CN) – Dal 7 al 9 aprile torna a Lagnasco Fruttinfiore, la manifestazione dedicata alla migliore produzione frutticola locale e che ogni anno attira oltre 40 mila visitatori da tutto il Piemonte.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Giunta alla XV edizione, la manifestazione è ormai un appuntamento irrinunciabile per chi vuole fare una full immersion nel mondo della frutta e scoprire le ricchezze alimentari e culturali del territorio. Fruttinfiore è un mix di tradizione e innovazione, la dimostrazione di come le realtà locali siano state capaci di evolversi, trasformando le antiche tradizioni nella moderna frutticoltura, senza abbandonare i valori tipici del territorio.

Il format vincente è confermato: immancabile come sempre lo STAO, il Salone delle Tecnologie Applicate all’Ortofrutticoltura e la Mostra Mercato dove i professionisti del settore e i consumatori possono scoprire le novità tecnologiche e incontrare le aziende produttrici.

Venerdì 7 aprile, alle 17, lo STAO ospita l’inaugurazione ufficiale della XV edizione di Fruttinfiore con il tradizionale taglio del nastro sul piazzale Asprofrut, a cui segue la consueta visita delle autorità agli stand espositivi e la consegna del Premio Fruttinfiore, presso la Sala Convegni Asprofrut, a tutti gli ultraottantenni lagnaschesi impegnati in agricoltura e, in particolare, a Giovanni Cicotero, degno rappresentante di una generazione di lavoratori occupati a far crescere e conoscere la frutticoltura lagnaschese.

Tra le novità dell’edizione 2017: il Villaggio dei Fiori, allestito in Via Tapparelli, con aziende agricole e vivai che propongono prodotti, mostre e attività didattiche che hanno come protagonisti i fiori, e Fruttinpiazza un’area, situata in Piazza Umberto I, dedicata agli appuntamenti per il grande pubblico con spettacoli musicali e showcooking

[su_slider source=”media: 99550″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Torna in Piazza Umberto I Fruttintavola, il percorso gastronomico di degustazione che celebra la frutta anche a tavola, tra piatti tradizionali e gustose ricette innovative che, lo scorso anno, ha visto più di 13.000 ticket degustazione venduti in due giorni. La piazza, inoltre, ospita il villaggio dei consorzi e le aziende ospiti provenienti da fuori Piemonte.

Il Castello è la sede delle premiazioni e di mostre tematiche, tra cui quella dedicata alle varietà di mela, curata dal CReSO. In occasione dell’evento, inoltre, è possibile prenotare visite guidate al Castello anche in orario serale. Confermate infine le attività collaterali con convegni, bancarelle ricche di curiosità, il mercatino di via Roma con prodotti alimentari e di artigianato locale, i fuochi d’artificio e, per tutti gli appassionati di Fitwalking, la X edizione della Camminata tra i frutteti in fiore.

IL SALONE DELLE TECNOLOGIE APPLICATE ALL’ORTOFRUTTICOLTURA E LA MOSTRA MERCATO

Fruttinfiore è una fiera nazionale che va ben oltre la semplice sagra. Per realizzare questo ambizioso obiettivo gli organizzatori hanno dato vita allo STAO, il Salone delle Tecnologie Applicate all’Ortofrutticoltura dove aziende nazionali e internazionali propongono il meglio della strumentazione tecnologica in ambito frutticolo con prodotti competitivi e all’avanguardia. Non mancano, inoltre, incontri e convegni che approfondiscono le tematiche più attuali. L’obiettivo è quello di rafforzare il raccordo tra i vari segmenti della filiera, attraverso l’incontro dei maggiori rappresentanti del settore, senza dimenticare il consumatore finale. L’appuntamento per gli addetti ai lavori e non solo è dunque sul piazzale della sede dell’Asprofrut venerdì 7 a partire dalle 14, sabato 8 e domenica 9 dalle ore 9 alle 20. L’ingresso è gratuito.

La Mostra Mercato è la vetrina dedicata alle eccellenze ortofrutticole ed enogastronomiche del territorio e anche quest’anno ospita numerose aziende locali che possono dunque incontrare e far conoscere i propri prodotti ai visitatori della manifestazione.

Lagnasco, la capitale della frutticoltura piemontese, accoglie un connubio perfetto per valorizzare i propri prodotti sotto l’aspetto economico, culturale e territoriale. Si annunciano quindi tre giorni di intensi appuntamenti tra operatori agricoli e industriali: un’occasione di aggiornamento e confronto per garantire lo sviluppo dell’economia agroalimentare.

I CONSORZI OSPITI

Piazza Umberto I accoglie, anche quest’anno, gli stand istituzionali delle aziende ospiti che provengono da tutta Italia e i Consorzi di Tutela dei prodotti agricoli della Provincia di Cuneo, tra cui il Consorzio di tutela e valorizzazione della Mela Rossa Cuneo I.G.P., il Consorzio di tutela e valorizzazione della Castagna Cuneo I.G.P., il Consorzio Prosciutto Crudo Cuneo, il Consorzio Mela Grigia di Torriana, il Consorzio di Tutela e Valorizzazione della carota di San Rocco Castagnaretta, il Consorzio Pera Madernassa e albicocca di Magliano Alfieri, il Consorzio Nocciola Piemonte IGP, Piemonte Asprocor, Ciliegie di Pecetto, Facoltà di Tecniche Erboristiche, la Scuola Agraria di Versuolo. Fruttinfiore rappresenta infatti un momento di incontro tra realtà diverse che condividono la volontà di valorizzare i prodotti del territorio. L’area ospiti è aperta venerdì dalle ore 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 23 e domenica dalle 9 alle 20.

Piazza Umberto I ospiterà, inoltre, le aziende di regioni ospiti: Liguria, Lombardia, Puglia, Sicilia e una selezione speciale di erbe e spezie.

LA FRUTTA… IN CUCINA

Piazza Umberto I diventa per due giorni la Piazza dei Sapori con Fruttintavola. Visto il grande successo delle passate edizioni, anche nel 2017 è confermato il percorso gastronomico dedicato alla degustazione delle migliori eccellenze del territorio, dove il filo conduttore è naturalmente la frutta.

L’allestimento dell’area è ispirato all’architettura e alle tipicità locali e costituisce una scenografia perfetta per l’incontro tra i coltivatori, gli artigiani del gusto e i consumatori. Un unico luogo che raccoglie vendita diretta, percorsi culinari ed eccellenza artigiana per celebrare la frutta.

Tutti i piatti proposti hanno come ingrediente principale la frutta o i fiori, con predilezione per i prodotti locali: un mix di tradizioni e novità gastronomiche. Tra i piatti proposti agnolotti piemontesi, straccetti di lonza, salsiccia, piadine con salumi e formaggi DOP, taglieri e dolci artigianali. Un apposito spazio è dedicato all’abbinamento con i vini del territorio, la frutta e la birra locale.

Le degustazioni sono gestite tramite ticket e danno la possibilità ai partecipanti di scegliere se mangiare un pasto completo, dagli antipasti al dolce, o di gustare solo un aperitivo o un digestivo. All’inizio del percorso i visitatori possono visionare i piatti proposti e acquistare i ticket da utilizzare nei i diversi stand. Il percorso di degustazione è aperto sabato 8 e domenica 9 dalle 10 alle 19.

Una golosa anteprima, presso la struttura di Fruttintavola, si potrà avere già venerdì 7 aprile con la “Cena di Fruttinfiore”, una delle novità di questa edizione, a cui è possibile prenotarsi entro martedì 4 aprile presso la merceria “Filo di Fiaba” di Lagnasco.

Riconfermata anche quest’anno l’area Fruttinpiazza, allestita in Piazza Umberto I, che accoglie eventi di vari genere: spettacoli musicali, laboratori, workshop e showcooking. Le attività iniziano sabato pomeriggio con lo spettacolo canoro Mele in viaggio, presentato dai ragazzi della Scuola Primaria di Lagnasco – Istituto Comprensivo di Verzuolo. Gli showcooking in programma sabato e domenica, dalle 10 alle 18, sono in collaborazione con l’Istituto Alberghiero G. Paire di Barge, Chocolat d’Art di Cuneo, l’Istituto Agrario di Verzuolo, il bar Mixology di Saluzzo e l’Azienda Agricola Bertola Mauro di Lagnasco, che guideranno il pubblico alla scoperta delle piccole grandi produzioni del territorio tra assaggi e piacevoli dimostrazioni culinarie.

I visitatori hanno inoltre la possibilità di assaggiare le frittelle di mele preparate della Pro Loco Lagnasco nella giornata di domenica.

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

IL VILLAGGIO DEI FIORI

Nel Villaggio dei Fiori, novità di quest’anno, i visitatori possono ammirare i migliori esemplari di piante e fiori proposti dalla aziende florovivaistiche del territorio. Oltre all’esposizione, l’area ospita mostre e attività didattiche che hanno come protagonisti i fiori ed è aperta sabato e domenica in Via Tapparelli.

IL CASTELLO: VISITE GUIDATE E MOSTRE

Il Castello di Lagnasco, splendido esempio di architettura tardo medioevale e rinascimentale recentemente soggetto a parziale ristrutturazione, rappresenta una parte importante della cultura del paese. Fruttinfiore è dunque un’ottima occasione per visitare il monumento grazie alle visite guidate ( a pagamento) ed ammirare i suoi bellissimi giardini.

Inoltre, durante la manifestazione, il Castello di Levante ospita le mostre dedicate alle eccellenze del territorio: l’IGP Mela Rossa Cuneo e il DOP Crudo di Cuneo. Oltre alla consueta mostra pomologica allestita con cura da Agrion, con tutte le più importanti varietà di mele coltivate nel saluzzese, il Castello ospita l’esposizione di prosciutti curata dal Consorzio di Tutela e Promozione del Prosciutto Crudo di Cuneo DOP. Un connubio di gusti e profumi in una cornice suggestiva che esalta due grandi eccellenze locali. Nel cortile dei castelli, invece, verranno allestite le mostre di antichi trattori a cura di O.M. Gagliardo Ezio e antichi mestieri a cura di Pellegrino Natale.

Domenica 9 aprile, dalle 15 alle 18, si terrà inoltre il laboratorio didattico “Animali fantastici e come crearli”: cartoncini, matite colorate e tanta fantasia. Unicorni, draghi e grifoni ispirandosi ai personaggi dipinti nelle sale del castello, i bambini realizzeranno un personale animale fantastico. Le sale del Castello sono aperte venerdì, sabato e domenica.

Le visite guidate, a cura dell’Associazione URCA, apriranno sabato 8, dalle 14.30 alle 18.30 ed eccezionalmente in notturna dalle 21.30 alle 23.30, e domenica 9 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

Il Salone di Via Tapparelli ospita un’esposizione dedicata alla storia della frutticoltura locale, un modo diverso per compiere un viaggio nel territorio e percorrere epoche lontane (apertura sabato dalle 9.30 alle 23 e domenica dalle 9.30 alle 20).

I CONVEGNI

Fruttinfiore è la vetrina dell’ortofrutticoltura e rappresenta un momento di incontro e confronto per gli addetti ai lavori. Infatti, oltre alla parte espositiva, la manifestazione propone a dei veri momenti di studio e aggiornamento. I convegni iniziano sabato e, nella scelta dei temi trattati, viene dedicata particolare attenzione al marchio IGP Mela Rossa Cuneo.

Sabato 8 aprile alle 10, presso la Sala Convegni Asprofrut, il convegno “Corretta gestione della nutrizione su melo, kiwi e drupacee”, in collaborazione con Agrion, Assortofrutta e Sipcam Italia.

SPETTACOLI E ANIMAZIONE PER I BAMBINI

Via Tapparelli ospita sabato8, dalle 14 alle 19, e domenica 9, dalle 10 alle 19, giochi e intrattenimenti per i bambini. Le attività sono realizzate in collaborazione con Girotondo di Saluzzo che, insieme a Sentosphère, propone giochi e laboratori di pittura con gli acquarelli, con la pasta modellante Paterev e la creazione di quadretti di sabbia Sablimage.

Appuntamento ormai immancabile per Fruttinfiore è lo spettacolo pirotecnico. Sabato, alle 20.30, la Ditta Fratelli Bernocco di San Colombano al Lambro dà vita a Emozioni Pirotecniche: un’esplosione di luci e colori nella notte di Lagnasco a ritmo di musica. Lo spettacolo è sponsorizzato da Amambiente, Carni Dock, Rosatello, Sacchetto, Quaranta Frutta e realizzato dalla Ditta Fratelli Bernocco di San Colombano al Lambro.

Domenica 9, nel piazzale Asprofrut, è possibile assistere all’esibizione di Barba Brisiu “l’artista della motosega” che realizza opere intagliate nel legno con metodi più o meno tradizionali, dai semplici scalpelli all’inseparabile motosega con la speciale lama Carving. Inoltre, sempre nella giornata di domenica, è presente la Mongolfiera di Fruttinfiore con cui ammirare dall’alto l’intero percorso della manifestazione e le campagna che circonda il paese di Lagnasco.

LA CAMMINATA TRA I FRUTTETI IN FIORE

Due appuntamenti per gli amanti dello sport e dei passatempi all’aria aperta. Venerdì sera si svolge la Cursa ed Pumalin, corsa podistica non competitiva attraverso le campagne lagnaschesi organizzata in collaborazione con la Podistica Valvaraita. La partenza è alle 20 presso il cortile del Castello.

Confermata domenica la tradizionale Camminata tra i frutteti in fiore, comminata non competitiva organizzata con il patrocinio della Scuola del Cammino di Saluzzo che giunge quest’anno alla decima edizione. La partenza è alle 10 dal piazzale Asprofrut e l’arrivo è previsto in piazza Umberto I.

Le iscrizioni sono aperte dal 13 marzo al 5 aprile presso: Filo di fiaba (Piazza Umberto I, Lagnasco), Locanda del marchese (Piazza Umberto I, Lagnasco), Gianet’s pub (Via Roma 7, Lagnasco), Distributore Bar Erg (Via Circonvallazione 3,Lagnasco), Macelleria F.lli Gaveglio (Piazza Vittorio Emanuele 10, Scarnafigi). Inoltre è possibile iscriversi la mattina stessa della camminata in Piazzale Asprofrut entro le 9.30 (fino ad esaurimento posti). I primi 400 iscritti ricevono all’arrivo il pacco gara contente gadget, prodotti alimentari ed un buono spesa di € 10,00 presso i negozi “Il Podio”.

All’organizzazione di Fruttinfiore, la cui regia è affidata alla Pro Loco di Lagnasco, partecipano, oltre all’Amministrazione comunale che ha fortemente voluto ed appoggiato la manifestazione, le tre più importanti associazioni di produttori frutticoli del Piemonte, quali l’Asprofrut, la Lagnasco Group e l’Ortofruit Italia, nonché l’Associazione che le raccoglie: Assortofrutta. Da ricordare, inoltre: Coldiretti Cuneo, Confartigianato Cuneo, Confcooperative Cuneo, Confagricoltura Cuneo e CReSO. Tutti gli enti si avvarranno della collaborazione esterna e del contributo finanziario, oltre che della Regione Piemonte e della Provincia di Cuneo, anche della Camera di commercio di Cuneo, della Cassa di Risparmio di Saluzzo e dell’omonima Fondazione. Anche per l’edizione del 2017, la Pro Loco Lagnasco si avvale della collaborazione e del supporto tecnico della Fly S.r.l. di Cherasco, che mette a disposizione la conoscenza e la professionalità dei suoi operatori per curare al meglio l’organizzazione dell’evento.

Leggi anche...

spot_img