martedì 13 Aprile 2021

CASTELLAMONTE – In Consiglio bilancio, opere pubbliche, Vespia e Mostra della Ceramica (VIDEO)

CASTELLAMONTE – Bilancio, opere pubbliche ma anche la questione della discarica di Vespia e la Mostra della Ceramica: questi alcuni degli argomenti trattati nel corso del Consiglio comunale di giovedì 30 marzo.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Invariate rispetto all’anno passato le aliquote Iuc e Irpef, approvato il piano triennale delle opere pubbliche che, come ha illustrato il vicesindaco Giovanni Maddio, per il 2017 prevede il completamento dei lavori per la messa in sicurezza della scuola elementare (800.000 euro), interventi di consolidamento del versante in località Canton Querio (501.000 euro), realizzazione del canale scolmatore (2 milioni di euro), la sistemazione del movimento franoso in località Filia (325.000 euro).

Richieste di chiarimento da parte delle minoranze nel momento della discussione del Dup, il documento unico di programmazione che stabilisce le linee guida strategiche dell’amministrazione. Il consigliere di minoranza Pasquale Mazza è intervenuto in merito all’apertura di una serie di concorsi per l’assunzione di personale comunale. “Come saranno gestiti? Quando si faranno? Saranno prima delle elezioni o subito dopo? Non vorrei che questi concorsi fossero oggetto di fatti che non vorrei mai vedere a Castellamonte”.

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Al consigliere Mazza è stato spiegato che sono stati aperti un concorso pubblico per un responsabile del servizio di ragioneria e pubblicati tre bandi di mobilità, per un cantoniere ed un vigile part- time e per un responsabile dei servizi demografici. Quando questi bandi sono stati aperti non si conosceva la data delle elezioni hanno affermato dalla maggioranza, tuttavia sono state fornite rassicurazioni a Mazza sottolineando che i concorsi si svolgeranno sotto la responsabilità del segretario comunale, organo di garanzia, che sarà il presidente della commissione giudicatrice. “Ci siamo mossi in questa direzione perchè c’erano le coperture finanziarie necessarie ed anche perchè il nostro Comune è decisamente sotto organico” ha aggiunto Maddio.

Il consigliere Giuliana Reano ha invece chiesto lumi sulla situazione della discarica di Vespia anche alla luce delle ultime recenti vicende che hanno riguardato il sito. Il vicesindaco Maddio ha confermato l’intenzione del Comune di chiedere al Prefetto l’apertura di un tavolo tecnico a cui partecipino tutti i soggetti coinvolti nella questione, a partire dai comitati cittadini, l’Arpa e la Città Metropolitana.

Ultimo argomento trattato quello della Mostra Della Ceramica, di come si procederà alla sua organizzazione viste le imminenti elezioni del prossimo giugno. “Siamo a fine mandato e perciò al momento non abbiamo dati certi in merito alla Mostra- ha ribadito l’assessore alla cultura Nella Falletti- Non posso pensare di prendermi degli impegni per chi poi arriverà dopo le elezioni, non mi sembra corretto. Come amministrazione siamo andati avanti con le pratiche per l’ottenimento dei finanziamenti e abbiamo detto ai ceramisti di tenersi pronti e preparare un minimo di programma”.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...

spot_img