martedì 13 Aprile 2021

IVREA – Sacra Rappresentazione Medievale della Passione di CRISTO: gli appuntamenti culturali

IVREA – Mancano ormai pochi giorni alla Seconda Edizione della Sacra Rappresentazione Medievale della Passione di Cristo e la città ha salutato con entusiasmo e condivisione il progetto dell’Associazione Artistico Culturale “Il Diamante”, volta a riportare in voga un antica tradizione dell’ antica cittadina di Yporegia.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’appuntamento dunque è per Giovedì 30 Marzo ore 20:45 in Sala S.Marta dove il Convegno Storico “ Il MedioEvo di Ivrea e le Sacre Rappresentazioni Medievali ”  sarà preceduto dal Quadro Vivente dell’ Ultima Cena dello Spanzotti presente in San Bernardino.

I relatori del Convegno saranno L’Antropologo Dott Massimo Centini , lo scrittore Fabrizio Dassano e la storica dell’Arte Barbara Manucci, inoltre avverrà l’esposizione di antichi manufatti ad uso liturgico presenti in Ivrea, una città che come è stato sottolineato più volte, può vantare un’importante tradizione in termini di Sacre Rappresentazioni.

Nel Contesto di questa conferenza che vuole porre sotto i riflettori come Ivrea nel tempo, ha conosciuto differenti modalità di rappresentazione delle ultime ore di vita di Gesù.

L’illustre Antropologo Pofessor Massimo Centini aprirà il Convegno con l’ intervento “Tracce di Dio, Le reliquie della Passione tra fede e tradizione” , al quale seguirà l’intervento dello storico canavesano Fabrizio Dassano dal titolo “Il Tropo di Ivrea, dal dramma Sacro alla Sacra Rappresentazione”.

Nello specifico, Dassano descriverà l’antico documento presente nella Biblioteca Capitolare grazie al quale è possibile avere un riscontro nella storia della Città di Ivrea per quanto concerne l’antica tradizione medievale della Passione di Cristo.

[su_slider source=”media: 99550″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

A seguire, verranno portati in sala dalla Compagnia Corazze del Duca di Savoia (Agliè) due oggetti di elevato valore simbolico e storico, ovvero una Croce Cava ed una Corona di Spine, antichi manufatti che venivano utilizzati per scopi liturgici presumibilmente dalla Confraternita di San Nicola.

Questi due reperti storici sono stati oggetto di studio da parte di un gruppo di Studenti del Liceo Classico “Carlo Botta” e saranno loro stessi che avranno l’ opportunità di esporre brevemente il frutto del loro operato.

Infine la Dott.sa Barbara Manucci chiuderà il Convegno con l’intervento “La Crocifissione negli Affreschi dello Spanzotti in San Bernardino”, affreschi che peraltro sarà possibile vedere ‘dal vivo’ nel pomeriggio di Sabato 01 Aprile dalle 14:00 alle 18:00 grazie alla collaborazione delle Spille D’Oro Olivetti.

Ricordiamo Inoltre la possibilità di prenotarsi per le passeggiate archeologiche in compagnia della Dott.sa Lorenza Boni, che SABATO 01 Aprile ci accompagnerà nelle curiosità della storia della nostra città partendo dall’acropoli romana sino alla cittadella Vescovile del medioevo. Le visite sono della durata di un ora e mezza e sono programmate per le ore 14:00 e le ore 16:00, con partenza dalla nuova sede degli scorpioni d’arduino, in via peana 1.

Molto interessante ed istruttiva la possibilità di visitare dalle ore 14:00 alle 18:00 la Cripta del Duomo e le Chiese di San Nicola e San Gaudenzio le cui bellezze verranno illustrate da un gruppo di Studenti del Liceo Classico “C. Botta” preparati dal Prof Silvio Ricciardone.

La manifestazione, organizzata dall’ Associazione Artistico Culturale “Il Diamante”, vede la collaborazione di diverse associazioni del territorio, ed ancor maggiormente l’entusiasmo della cittadinanza di Ivrea, da sempre molto legata alle proprie tradizioni.

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Colalborano alla Seconda Edizione dell’Evento il gruppo storico del canavese IJ Ruset , il gruppo storico “Il Mastio”, la via Francigena di Sigerico, La compagnia Teatrale dello Scorpione, l’ Academia Cantus e La compagnia dell’Unicorno, alle quali verranno affiancate altre belle realtà del territorio canavesano come il Liceo Classico “C. Botta”, L’Associazione Camelot,  il Gruppo Nocturna, La Castellata, Il Gruppo Corazze del Duca di Savoia, le Spille d’Oro Olivetti, il Coro della Cattedrale di Ivrea e Lo Spazio Arte Giovani.

L’evento inoltre vede la Collaborazione della Pro Loco di Pont St Martin e le rappresentanze di due Rioni Storici della cittadina della Bassa Valle: San Rocco e Pontis Romani.

Si Ricora inoltre che l’evento inizierà alle ore 20:30 in Piazza Ferrando e quest’anno, e per I Portatori di disabilità quest’anno sono previste delle apposite aree dedicate in Piazza Ferrando ed in Piazza Castello, info al numero 349.1272524.

Leggi anche...

spot_img