sabato 10 Aprile 2021

RIVAROLO CANAVESE – Anche la Città alla Giornata della Memoria e dell’Impegno contro la mafia, a Verbania

La presenza ufficiale della città di Rivarolo Canavese vuole sottolineare l'impegno dell'Amministrazione Comunale nel contrasto alle mafie e alla corruzione

 

RIVAROLO CANAVESE – Sarà presente anche la Città di Rivarolo Canavese  alla XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie organizzata da Libera.

Il Presidente del Consiglio Comunale Domenico Rosboch andrà infatti, in rappresentanza ufficiale dell’Amministrazione Comunale, martedì 21 marzo alla manifestazione che si svolgerà a Verbania, piazza principale regionale scelta dalla Giornata dedicata al contrasto alle mafie e alla illegalità.

La presenza ufficiale della città di Rivarolo Canavese alle manifestazione di Verbania, vuole sottolineare l’impegno dell’Amministrazione Comunale e della comunità cittadina nel contrasto alle mafie e alla corruzione.

La Regione Piemonte sarà presente alle celebrazioni in programma domani a Verbania per la XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno contro le mafie con il vicepresidente Aldo Reschigna, che in mattinata parteciperà al corteo che attraverserà la città ed assisterà alla lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie ed al collegamento con Locri per ascoltare le conclusioni di Don Luigi Ciotti.

Nel pomeriggio, alle ore 16.30, l’assessora regionale all’Immigrazione, Monica Cerutti, interverrà a Villa Giulia all’inaugurazione della mostra “Exodos. Rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione”, che rimarrà aperta fino al 2 aprile.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’obiettivo di Exodos, realizzata dall’associazione Allievi del Master in Giornalismo Giorgio Bocca su incarico della Regione Piemonte, è fornire un punto di vista sulla crisi dei migranti con un reportage collettivo e raccontarne il “volto umano” partendo dalle persone, dagli sguardi e dalle storie, valorizzando quanto costruito in questi anni nei territori del Piemonte sul tema dell’accoglienza e dell’integrazione.
[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La Regione Piemonte, da sempre impegnata sui temi dell’educazione alla legalità e della lotta alle mafie e che con la legge n.14/2007 ha istituito la Giornata regionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, che si celebra ogni anno il 21 marzo, ha aderito al progetto dell’Associazione Libera Piemonte, che ha previsto 100 incontri che tra gennaio e marzo hanno compreso presentazioni di libri, cineforum, cene della legalità, iniziative nelle scuole e che culminano con la Giornata regionale di Verbania.

[su_slider source=”media: 99550″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La scelta di questa città ha un valore simbolico legato alla storia del Verbano Cusio-Ossola, uno dei primi territori liberati dall’occupazione nazifascista tra il settembre e l’ottobre del ’44, ma anche negli anni ’90 scenario di infiltrazioni della criminalità organizzata. Il senso di questa Giornata è proprio quello di non spegnere mai l’attenzione collettiva su fenomeni che solo possono essere sconfitti partendo da una presa di coscienza collettiva e incrollabile, accendendo luci in tutto il territorio e aiutando le comunità locali a rendersi impermeabili ad essi.

Leggi anche...

spot_img