martedì 20 Aprile 2021

CITTÀ METROPOLITANA – 8 marzo: una riflessione sul cammino ancora da compiere per affermare il principio della parità

CITTÀ METROPOLITANA – La Città Metropolitana di Torino ha celebrato con le dipendenti e i dipendenti la ricorrenza dell’8 Marzo, Festa della Donna.

Nell’auditorium della sede di corso Inghilterra 7 si è tenuto un incontro istituzionale, introdotto dal saluto ufficiale dell’Ente, affidato al Vicesindaco metropolitano Marco Marocco e seguito dalla proiezione  del documentario “La guerre des filles” che la regista francese Mylène Sauloy ha prodotto con la rete televisiva Arte France.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il film è dedicato alle donne curde vittime di violenza, torture e abusi, che si sono auto organizzate per difendersi e difendere il loro territorio, combattendo per la propria indipendenza personale oltre che per liberare la loro terra dall’ISIS. La proiezione è stata realizzata in collaborazione con ilComitato torinese di ATTAC Italia, che fa parte della rete internazionale dell’Associazione per la Tassazione delle Transazioni finanziarie e l’Aiuto ai Cittadini.

ATTAC Torino ha realizzato la versione del documentario sottotitolata in italiano. Simona Bombieri, esponente di ATTAC Torino, ha spiegato che le donne del Kurdistan combattono l’ISIS innanzitutto per autodifesa e per evitare di diventare schiave sessuali dei terroristi islamici. Sono anche impegnate a costruire un futuro di convivenza tra le diverse etnie presenti in Siria. In una cultura ancora patriarcale, le donne combattenti difendono il loro popolo, ma delineano anche un nuovo modello di società, fondato sulla parità tra i sessi e su di un economia sostenibile. Il Vicesindaco Marocco ha auspicatoche molti uomini possano avere in futuro l’opportunità di vedere il film, “che è una testimonianza dell’impegno delle donne per l’indipendenza e la crescita sociale e culturale della loro comunità”.

[su_slider source=”media: 102221″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

La Consigliera metropolitana delegata ai diritti sociali e parità Carlotta Trevisan e la Consigliera di parità Gabriella Boeri sono a loro volta intervenute per sottolineare la scelta di dedicare la celebrazione delle Festa della Donna ad una riflessione sui passi che devono ancora essere compiuti per migliorare le condizione femminile in tutto il mondo.
Nell’ambito delle iniziative per la Festa della Donna, prosegue ed è prorogata sino a venerdì 17 marzo la mostra “L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici”, promossa e realizzata dall’Area 3 Distretto Italia del Panathlon International e ospitata al piano nobile di Palazzo Dal Pozzo della Cisterna. La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 con ingresso libero.

[su_slider source=”media: 99550,102622″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...

spot_img