sabato 10 Aprile 2021

BASKET – Fiat Torino: sfida durissima contro il Brindisi

BASKET – Play pensante e non solo in campo, è Chris Wright a proiettare la Fiat Torino verso la sfida di domenica al PalaRuffini di Torino contro l’Enel Brindisi, per la quinta giornata del girone di ritorno.

Guardiamo in faccia i nostri avversari: “Sarà un match duro – esordisce Wright – perché Brindisi è una squadra compatta e in un buon momento di forma come si è visto anche nelle Final Eight di Coppa Italia.

Ma noi dobbiamo concentrarci sul potenziale che abbiamo e metterlo in campo, con grande focus e attenzione, in ogni momento della partita. In alcuni incontri stagionali siamo stati puniti da formazioni che avevano letteralmente l’acqua alla gola, dovevano per forza vincere e sentivano grande pressione su di loro. Siamo andati in difficoltà e non dovrà più succedere. Non è questo un cercare scuse, ma la realtà”.

Proprio contro Brindisi, all’andata, un gran primo tempo, poi il calo: “Ricordo bene il testa a testa di alcuni mesi fa. Eravamo partiti in grande stile, con percentuali pazzesche. Nel secondo tempo Brindisi aveva aumentato la fisicità e noi non eravamo stati in grado di trovare subito le contromisure. Dalle sconfitte bisogna trarre insegnamenti e farle diventare una forza”.

Anche dall’ultima, quella a Cremona?: “Certamente. Brutto episodio, ma nello sport e nella vita può succedere. Mi era già successo in carriera, sia a livello di College che in Italia. E’ successo alcuni giorni dopo la nostra caduta a Cremona di vedere Golden State subire 24 bombe da tre. Se capita a loro! Bisogna ripartire, con il giusto spirito e senza guardare troppo indietro. L’abbiamo fatto con oltre 10 giorni di intensi allenamenti. Ci siamo impegnati tutti al massimo dando vita a molte sane sfide di campo, tra di noi. Direi un periodo fortificante per l’intero complesso Fiat Torino”.

Quali giocatori temi di più della compagine brindisina?: “Sono forti e hanno talento in ogni ruolo. Questa la premessa. Indubbio però che tutto o molto ruoti intorno alla regia di Goss. E’ lui il perno reale in campo”.
Il pubblico torinese si attende una risposta importante, dopo le due sconfitte nelle ultime due partite, ed è ancora arrabbiato per la prestazione deludente di Cremona. Cosa vuoi dirgli?: “Siamo i primi a volere certezze da questa partita, per capire se siamo realmente una squadra da playoff. Siamo altresì i primi ad essere arrabbiati per la partita di Cremona e vogliamo risposte dal campo. Capisco il pubblico e non lo biasimo. Chiedo ai nostri tifosi sostegno fino alla scadere ed assicuro massima grinta fin dal primo secondo di gara”.


Leggi anche...

spot_img