sabato 10 Aprile 2021

TORINO – Cinque arresti nel giro di poche ore

Quattro arresti per rapina e uno per spaccio

 

TORINO – Cinque persone arrestate dagli agenti della Squadra Volante a San Salvario nel corso di poche ore: quattro  per rapina e una per spaccio.

Un diciottenne libico con precedenti a carico e con diversi alias, è stato arrestato in via Berthollet angolo via Belfiore per rapina e denunciata per lesioni personali.

Il giovane e un complice rimasto ignoto avevano sottratto all’acquirente, nel corso di una compravendita di stupefacenti, 100 euro e il suo cellulare.

Alla richiesta della vittima circa la restituzione del maltolto, è stata spinta, fatta cadere per terra e colpita al volto con un coccio di bottiglia. La persona offesa ha poi chiesto aiuto ai militari dell’EI di vigilanza alla sinagoga i quali hanno riferito l’accaduto alla centrale operativa della Polizia.

Una delle volanti inviate sul posto ha rintracciato e fermato uno degli aggressori in via Berthollet, nonostante il suo tentativo di fuga. L’uomo ha cercato di confondersi tra i passanti e di nascondersi dietro le auto in sosta.

Un senegalese di 36 anni, è stata arrestato per spaccio sempre dagli agenti della Squadra Volante. Lo straniero, con diversi precedenti a suo carico, poco prima aveva ceduto dello stupefacente ad un acquirente, all’angolo tra Corso massimo D’Azeglio e corso Vittorio Emanuele II. Alla vista degli agenti, però, lo spacciatore è fuggito, disfacendosi dello stupefacente in suo possesso, ma è stato fermato immediatamente. Il trentaseienne è risultato anche irregolare sul Territorio Nazionale, a suo carico anche un ordine di espulsione dello scorso gennaio emesso dal Questore di Siracusa.

Altre tre persone, invece, sono state arrestate, sempre per rapina, in via Goito.
All’uscita da un kebab di via Nizza, un ventiduenne era stato accerchiato da tre nordafricani. Uno dei tre aveva minacciato il giovane con un coltello per farsi consegnare del denaro. Alla scena avevano assistito altri due stranieri presenti a breve distanza che poi si sono allontanati in compagnia del trio. Nel corso dell’azione, uno dei rapinatori ha preso il portafogli della vittima dal quale ha prelevato due banconote da 20 euro, mentre un suo complice ha cercato di impossessarsi anche del cellulare. Il giovane è riuscito a fuggire e a raggiungere la sua auto. Poco dopo, la vittima ha incrociato una volante alla quale ha raccontato l’accaduto.

Gli agenti, grazie alle sue indicazioni, hanno rintracciato e fermato in via Goito i tre  autori della rapina, tre cittadini marocchini. Dagli accertamenti sono risulti essere tutti irregolari sul Territorio Nazionale e con a carico numerosi precedenti.

Leggi anche...

spot_img