mercoledì 21 Aprile 2021

RIVAROLO CANAVESE – Rostagno ha aggiornato la commissione bilancio su lodo Asa e Rivarolo Futura

Lodo Asa: "Se ci daranno lo spazio finanziario, i quattro comuni che hanno già accantonato transeranno a nove milioni"

RIVAROLO CANAVESE – In seguito alla richiesta del gruppo di opposizione Rivarolo Sostenibile, é stata convocata, ieri nel tardo pomeriggio, a Palazzo Lomellini la Commissione Bilancio.

Due gli argomenti oggetto di discussione: il lodo arbitrale Asa e il debito di Rivarolo Futura.

Per quanto concerne il lodo il Sindaco Albero Rostagno ha effettuato un excursus ripercorrendo la vicenda a partire dall’anno scorso, quando iniziarono i numerosi incontri per i quali il Comune di Rivarolo si era preso l’impegno di esserne il tramite.

«La Regione aveva promesso che avrebbe fatto il possibile per trovare gli spazi finanziari per permettere ai Comuni di pagare i nove milioni di euro importo con il quale si era chiusa la transazione con Ambrosini. – Ha spiegato Rostagno – invece non é riuscita a trovare gli spazi, così come non è stato inserito l’emendamento dal Governo. Nel frattempo Feletto, Oglianico, Pertusio e Busano avevano già deciso di percorrere la strada dell’impugnazione. Quando abbiamo capito di non avere altre soluzioni, durante l’ultimo incontro con i Sindaci, al quale non erano presenti i Comuni aderente le Comunità Montane perchè guidati dal Commissario nominato dall Regione, abbiamo deciso di impugnare. Visto che i tempi sono stretti, perchè il termine per il ricorso è il nove marzo, ci siamo aggregati ai comuni che avevano già iniziato la procedura con l’avvocato Cresto. Una secondo cordata, composta dai 37 comuni rimanenti, della Comunità Montana, hanno deciso, aldilà del commissario, di impugnare a loro volta. Il Comune di Valperga, che dapprima aveva deciso di ricorrere con noi, ha trovato troppo elevata la quota di competenza e quindi ha fatto marcia indietro e al momento non sa se si unirà a noi o all’altra cordata. Lo scorso mercoledì – ha proseguito il Sindaco – mi sono recato con i Sindaci di Favria e Bosconero da Stefano Ambrosini per spiegare la situazione e per chiedere se, nel caso venisse dato spazio ai quattro comuni che già hanno accantonato la cifra di poter pagare, sarà ancora valida la transazione a 9 milioni di euro. Ambrosini ha confermato l’intenzione di transare a quella cifra e detto che metterà a disposizione l’avvocato che parlerà con i segretari per mettere questo “nero su bianco”, dicendosi però convinto che il lodo non verrà annullato.»

Il consigliere di minoranza Marina Vittone ha replicato il mancato dialogo con le opposizioni e affermato che secondo lei si era perso tempo non impugnando subito e che dopo innumerevoli incontri ci si trovava con un “pugno di mosche”.

Il secondo argomento trattato riguardava il debito di Rivarolo Futura. Il Sindaco ha dichiarato che il legale di Rivarolo Futura aveva contattato l’avvocato del Comune per chiedere se era possibile formulare un accordo extragiudiziale. «L’avvocato ha risposto che ne avrebbe parlato solo su incarico, quindi abbiamo approvato la delibera con la quale si demanda l’Avvocato Roberto Cavallo Perin a sentire la controparte. Al momento non è stata avanzata alcuna proposta. È stato soltanto dato mandato all’Avvocato. Quando ci saranno novità riferiò»

Il consigliere Vittone ha replicato scettica che doveva già esserci qualcosa di scritto e che avrebbe fatto richiesta di accesso agli atti. Rostagno ha ribadito che non c’erano ancora proposte, di procedere pure con la richiesta di accesso agli atti ma che non avrebbe portato a nulla.

Leggi anche...

spot_img