domenica 18 Aprile 2021

CUNEO – Controlli sulle strade: nove denunce

Le denunce sono scattate per guida in stato d'ebbrezza e sotto uso di stupefacenti

CUNEO – Nella nottata appena trascorsa si sono succeduti i controlli sulle principali arterie stradali provinciali culminati con la denuncia di 9 automobilisti, 7 per guida in stato d’ebbrezza alcolica (2 a Cuneo, 2 a Saluzzo, 1 ad Alba, 1 a Savigliano ed 1 a Fossano) e 2 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti (1 ad Alba ed 1 a Fossano) ed altri reati derivanti proprio stato di alterazione psicofisica dovuto all’abuso di alcolici o droghe. I casi più rilevanti:

A Savigliano un imprenditore 60enne torinese, fermato per un controllo dai carabinieri su strada perché in evidenti condizioni di alterazione causata dall’abuso di alcolici, ha iniziato ad inveire ingiuriando i militari e tentando anche di scagliarsi contro di loro. L’uomo è stato poi ricondotto alla calma ed è risultato positivo all’accertamento dell’etilometro in dotazione ai militari. Per lui patente ritirata e denuncia per i reati di oltraggio, resistenza a Pubblico Ufficiale e guida in stato d’ebbrezza alcolica;

A Fossano, un pregiudicato 40enne di Cuneo, invece di fermarsi all’alt intimatogli da una gazzella del Radiomobile ha accelerato cercando di sottrarsi al controllo. Subito inseguito, ha poi abbandonato l’auto fuggendo a piedi ma è stato rincorso e, poco dopo, bloccato dai carabinieri nei confronti dei quali ha anche opposto resistenza. E’ stato accompagnato in ospedale a Savigliano per le sue condizioni di alterazione psicofisica rifiutandosi però di sottoporsi alle analisi ematochimiche, previste per legge, volte a verificare l’abuso di alcool o l’assunzione di droga. Una volta in caserma i militari hanno scoperto la ragione di quella fuga notturna, prima in auto e poi a piedi, per le vie di Fossano: gli era stata sospesa la patente dalla Prefettura di Cuneo a dicembre del 2016 per fatti analoghi ma lui, incurante, guidava indisturbato. A suo carico è scattata la denuncia per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, rifiuto di fornire le generalità, rifiuto di sottoporsi agli accertamenti di abuso di alcool e droga. L’auto è stata sequestrata e gli sono state contestate varie altre infrazioni.

Ad Alba è finito nei guai un operaio 35enne del luogo con precedenti penali, fermato dai militari tra Alba e Piobesi d’Alba per un controllo e poi accompagnato in Ospedale dove è risultato che, prima di mettersi alla guida, aveva assunto cocaina. Per lui, patente ritirata, denuncia e sequestro del mezzo.

I controlli dei carabinieri proseguiranno anche sabato e domenica sulle principali strade della provincia di Cuneo.

Leggi anche...

spot_img