giovedì 22 Aprile 2021

VALPERGA – Al via i corsi di teatro e animazione teatrale

VALPERGA – Sarà lo storico teatro E.Fernandi di Valperga ad ospitare, da giovedì 16 febbraio, il corso di formazione teatrale proposto dal progetto “Belmonte, un Sacro Monte aperto al mondo”.

Ventisei le domande di partecipazione al percorso di studio, ricerca, formazione e allenamento teatrale condotto da Claudio Montagna, regista e formatore, direttore artistico del progetto; venti gli incontri che porteranno ciascuno a identificare e perfezionare il proprio modo di fare teatro e a lavorare in gruppo. La sperimentazione  delle conoscenze acquisite, avverrà sul campo, affiancati da professionisti e sotto la guida di Claudio Montagna, collaborando alla manifestazione che si terrà a Bemonte l’1, 2, 3 luglio 2017, evento conclusivo del progetto.

Venerdì 24 febbraio nella sala polivalente del Comune di Cuorgnè prenderà il via, in questo caso per 12 incontri, anche il corso per animatori teatrali, condotto da Elisabetta Baro attrice e animatrice di Teatro e Società. Il corso, che ha ancora alcuni i posti disponibili, propone un’introduzione alle tecniche dell’animazione teatrale, e affronta sia gli aspetti creativi e di conduzione dei gruppi, sia quelli più inerenti l’organizzazione di eventi. I partecipanti saranno coinvolti nelle attività di animazione per la giornata di festa-gioco teatrale per i bambini e le loro famiglie che si terrà il 1 giugno.

Tra fine febbraio e inizio marzo, anche il Liceo Faccio di Castellamonte entrerà a far parte del progetto con l’avvio del “Laboratorio di produzione video”. L’attività è rivolta a un gruppo di studenti del prof.Massimo Bologna, nell’ambito dei percorsi di formazione scuola-lavoro; è condotta da Franco Carapelle, attore e animatore di Teatro e Società, per trasferire tecniche di documentazione e narrazione e per portare alla produzione di un elaborato video collegato al Sacro Monte e alla manifestazione.

I LABORATORI PER BELMONTE NELLE SCUOLE

Il 9 febbraio i 41 insegnati delle scuola dell’infanzia, primaria di primo e secondo grado, dei sei comuni circostanti Belmonte, hanno ricevuto la certificazione di partecipazione alle attività formative gratuite, sottoscritta dall’Associazione Teatro e Società e dell’Associazione Sistema Multiproposta, specializzata nella formazione cognitiva e metacognitiva degli insegnanti e inserita nell’Albo degli Enti di formazione dal MIUR.

«La numerosa e assidua partecipazione dei docenti alla formazione avviata ad ottobre – spiega Claudio Montagna – ha confermato l’interesse per gli strumenti e le competenze didattiche proposte. Ora li abbiamo invitati a condurre nelle classi attività con le tecniche e le modalità trattate: teatro, animazione teatrale, video, fotografia, recitazione corale, manualità. Poiché uno degli importanti ambiti tematici propri di Belmonte riguarda il sacrificio di un Uomo, cioè un atto di grande generosità, nella festa di giugno vorremmo suggerire ai bambini la riflessione su un aspetto della generosità: il dono. Pertanto, abbiamo previsto che gli elaborati (oggetti, personaggi, figure, installazioni, poesie, canti, racconti, azioni teatrali, ecc.) possano essere “donati” simbolicamente agli altri in occasione della festa animata da Teatro e Società a conclusione del percorso».

Le attività nelle classi potranno essere accompagnate, su richiesta, da interventi di consulenza ed esemplificazione in classe di due ore caduno, tenuti da animatori professionisti, specializzati nei differenti ambiti espressivi.
L’intenzione degli ideatori del progetto “Belmonte, un Sacro Monte aperto al mondo” è, infatti, quella di far confluire le attività nella giornata di festa teatrale per gli allievi delle classi coinvolte e per le loro famiglie,  in programma al Sacro Monte di Belmonte il 1 giugno (il 6 giugno in caso di pioggia) e animata da Teatro e Società.

COS’E’ IL SACRO MONTE DI BELMONTE PER I CANAVESANI?

Un’indagine sulla conoscenza e sulla frequentazione di Belmonte, volta a sondare ciò che il Sacro Monte è nella vita concreta e nell’immaginario dei canavesani: è quanto si propone il questionario alle famiglie distribuito in questi giorni nelle classi degli insegnati coinvolti nella formazione.

La rilevazione, che raggiungerà circa cinquecento famiglie dei sei comuni circostanti Belmonte,  è stata predisposta da Teatro e Società e dall’Ente di Gestione dei Sacri Monti e sarà un tassello importante per analizzare la situazione e le aspettive emerse, nell’ottica di rafforzare il legame tra un bene culturale e la sua popolazione ma, anche, per individuare le potenzialità di un turismo di prossimità e diffuso relativo al Sacro Monte.

Per contribuire alla trasmissione di memorie, tradizioni, racconti su Belmonte verso le giovani generazioni, è in fase di preparazione, infine, l’iniziativa “Raccontami di Belmonte” che prevede l’incontro tra i giovani studenti della scuola primaria ed esperti e adulti che abbiano conoscenze sul Sacro Monte.  Gli incontri, in programma presso le scuole dal mese di marzo, sono otto: due a Valperga, due a Prascorsano e quattro a Cuorgnè.

Leggi anche...

spot_img