martedì 18 Maggio 2021
martedì, Maggio 18, 2021
spot_img

RONCO CANAVESE – Presentati il ruga e l’ahcapineri del 2017

Sono i personaggi chiamati a interpretare le vesti dei due mestieri tradizionali più celebri della Valle Soana

RONCO CANAVESE – Come da tradizione, durante la “Cena povera” dedicata a Don Bosco dell’ultimo sabato di gennaio, sono stati presentati il ruga e l’ahcapineri del 2017, i personaggi chiamati a interpretare le vesti dei due mestieri tradizionali più celebri della Valle Soana.

Il ruga – lo stagnino – è colui che lavorava il rame, trasformandolo dal prodotto grezzo proveniente dalla fucina in paioli e altri utensili di uso quotidiano. L’ahcapineri invece è la donna che particolarmente nel passato cuciva il costume tradizionale e confezionava gli ahcapin, le calzature tipiche di questa Valle.

Il ruga e l’ahcapineri, come ha ricordato il sindaco di Ronco Danilo Crosasso, non sono maschere in quanto identificano veri e propri mestieri tradizionali e dunque “pezzi” di storia francoprovenzale della Valle Soana. Il ruolo del ruga e dell’ahcapineri negli anni si è sempre più fatto posto nella realtà della comunità valsoanina, andando a sconfinare ben oltre il “Carlevà dla Val Soana” – il carnevale che andrà in scena a marzo: i due personaggi ogni anno partecipano a numerose feste tradizionali e vengono chiamati nelle più svariate attività (vale la pena ricordare la visita avvenuta proprio un anno fa alla millenaria Foire de Saint Ours, con la partecipazione dei valsoanini in costume alla Santa Messa degli artigiani su invito del vescovo di Aosta in nome del secolare legame con la Valle di Cogne).

Al ruga e l’ahcapineri è dunque affidato un compito oneroso: guidare la comunità della Valle Soana durante i suoi momenti più gioiosi con l’intento di vivere a pieno le sue tradizioni – che ci teniamo a ricordare – la contraddistinguono da qualsiasi altre valle.

Ma veniamo ai ruga e ahcapineri del 2017:
a ruga Mauro e ahcapineri Daniela sono subentrati Luca e Martina. La loro classe è la 1999 e quella di quest’anno è una scelta che sa di speranza verso il futuro. Luca e Martina, unici due cóhcrìt in carica, hanno deciso comunque di portare avanti questa tradizione rinata qualche anno fa e l’incoronamento a ruga e ahcapineri è sicuramente un ringraziamento per la loro tenacia e l’amore verso la propria valle. Tenacia che ancor di più hanno loro e le loro famiglie, restando a vivere tra queste montagne. Luca e Martina, oltre che avere tra loro anche un rapporto tenero, sono tra i più giovani ruga e ahcapineri della storia.

A Mauro e Daniela vanno i ringraziamenti di tutti: la loro partecipazione è stata record. A Luca e Martina invece vanno i migliori auguri: che la loro giovane età possa fargli vivere a pieno quest’anno e che questa esperienza possa rafforzare ancora di più il legame con la storia, le tradizioni e l’identità francoprovenzale della Valle Soana.

 

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img