venerdì 7 Maggio 2021

ORBASSANO – Il centro trapianti del San Luigi sarà migliorato

Saitta: “Riconoscimento per un ospedale di eccellenza”

ORBASSANO – “Il Centro trapianti del San Luigi di Orbassano continuerà ad essere un’eccellenza del territorio e l’attività verrà consolidata e implementata nei prossimi mesi”.

Lo assicura l’assessore alla Sanità Antonio Saitta, che questa mattina ha risposto in aula a un’interrogazione del consigliere Pd Andrea Appiano.

Il progetto della Giunta regionale prevede non solo di confermare e potenziare il Centro di terapia onco-ematologica intensiva e trapianto cellule staminali emopoietiche, che opera all’interno del Centro trapianti metropolitano di Torino, ma di aprire entro “gli ultimi mesi dell’anno 2017” una nuova Palazzina dei servizi dotata di Laboratorio Analisi e Farmacia, “che porteranno ad una ulteriore ottimizzazione delle specifiche attività ed avranno indubbi riflessi positivi anche in campo onco-ematologico” continua l’assessore.

Oltre a questo, è allo studio un progetto per la ridefinizione della rete dei Simt (i Servizi di immunoematologia e medicina trasfusionale) anche per quanto riguarda il ruolo della specifica struttura del San Luigi come riferimento di area.

Con il coordinamento delle Rete oncologica regionale, infine, sono in fase di sviluppo specifici percorsi diagnostici terapeutici ed assistenziali nel settore onco-ematologico che coinvolgono i centri della rete.

“Il Centro trapianti – aggiunge Saitta – rappresenta un ulteriore riconoscimento delle tante eccellenze di un ospedale di assistenza, formazione e ricerca come il San Luigi nel contesto della rete ospedaliera regionale”.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img