martedì 11 Maggio 2021

VENARIA REALE – Indagine conoscitiva sulla rinuncia volontaria alla capacità edificatoria

L’assessore all’Urbanistica, Giuseppe Roccasalva: «L’indagine nasce dalla volontà di ridurre la capacità edificatoria del territorio a fronte di un minor consumo di suolo privato.»

VENARIA REALE – Con la deliberazione della Giunta comunale n. 251/2016 è stato approvato l’avvio di indagine conoscitiva che consentirà di individuare i proprietari dei terreni che intendono rinunciare, volontariamente, alla capacità edificatoria degli stessi.

L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è censire tali aree e valutare la possibilità di ridestinarle a zona agricola o a servizi pubblici, al fine di ridurre il consumo del suolo.

I cittadini interessati dovranno compilare il modello (E-rin)  scaricabile dal sito www.comune.venariareale.to.it, Canale: Uffici Comunali – Organigramma/ Settore Urbanistica ed Edilizia Privata.

Dovrà, inoltre, essere unita una semplice lettera di trasmissione da presentare all’Ufficio Protocollo del Comune (piazza Martiri della Libertà,1), entro il 15 marzo.

Afferma l’assessore all’Urbanistica, Giuseppe Roccasalva «L’indagine nasce dalla volontà di ridurre la capacità edificatoria del territorio a fronte di un minor consumo di suolo privato. L’Amministrazione comunale venariese, attraverso questo percorso di ricognizione e monitoraggio dei suoli edificabili per i quali non s’intende mantenere le attuali destinazioni d’uso, anticipa, di fatto, le diverse azioni e disegni di legge in discussione anche a livello nazionale.

Infatti, se ci saranno significative adesioni da parte dei cittadini, l’Amministrazione procederà ad una Variante del Piano Regolatore che convertirà tali aree in zone agricole o destinate a servizi pubblici».

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img