martedì 11 Maggio 2021

MONDOVI’ – Due prostitute nigeriane si scagliano contro i Carabinieri durante un controllo

Le due donne sono state identificate in caserma; denunciate, partirà la richiesta di Divieto di Ritorno per tre anni a Mondovì

MONDOVI’ (CN) – Ieri sera, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondovì, impegnati nei controlli preventivi finalizzati al contrasto dei reati predatori, hanno denunciato alla Procura delle Repubblica di Cuneo due ragazze venticinquenni nigeriane resesi responsabili dei reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Alcuni cittadini hanno notato le due ragazze “piazzarsi” lungo il ciglio della strada statale che porta verso la Liguria per accingersi ad intraprendere “il mestiere più vecchio del mondo” e hanno chiesto l’intervento dei militari, anche perchè le due si stavano fermando in un luogo molto pericoloso per il passaggio di auto e pedoni.

I carabinieri, giunti sul posto, hanno proceduto all’identificazione delle due prostitute nigeriane, le quali però hanno reagito e, dopo aver tentato di sottrarsi al controllo, hanno preso ad inveire scagliandosi con violenza contro i due militari che, non senza difficoltà e con l’aiuto di altre pattuglie giunte sul posto in loro ausilio dalla Centrale Operativa, le hanno riportate alla calma.

Le due donne sono state identificate in caserma, entrambe sono state denunciate e a loro carico sarà avanzata alla Questura di Cuneo la proposta dell’applicazione della misura di prevenzione del Divieto di Ritorno a Mondovì per tre anni in quanto tutte e due abitanti a Torino.

Uno dei carabinieri colpiti dalle due nigeriane ha riportato lesioni poi medicate in Ospedale a Mondovì e giudicate dai sanitari guaribili in sette giorni.

I controlli dei carabinieri monregalesi nelle aree periferiche cittadine, nei prossimi giorni, saranno ulteriormente incrementati per prevenire e contrastare il fenomeno della prostituzione su strada.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img