venerdì 30 Luglio 2021
venerdì, Luglio 30, 2021
spot_img

CHIESANUOVA – Il sindaco riceve la lettera del Papa con i ringraziamenti per la partecipazione al Summit

CHIESANUOVA – Il sindaco del comune di Chiesanuova,Giovanni Giachino, ha ricevuto una missiva personalmente firmata da Papa Francesco con la quale esprimeva il proprio ringraziamento per la fattiva partecipazione al Summit, rimarcando la consapevolezza e le avve rsità che ogni sindaco incontra nel portare avanti il proprio operato intelligente e coraggioso.

La lettera si riferisce al fatto che nei giorni 9 e lo dicembre si è recato a Roma in Vaticano, invitato dal Santo Padre in occasione del Summit “Europa: i rifugiati sono nostri fratelli e sorelle”, che si è tenuto alla Casina Pio IV sede della Pontificia Accademia delle Scienze.

Il Comune di Chiesanuova gestisce da più di 15 anni un servizio SPRAR ( Sistema protezione richiedenti asilo e rifugiati polit ici) ed è per questo che il Vaticano su segnalazione dell’Ambasciata Italiana presso la Santa Sede ha ritenuto opportuno ascoltare l’esperienza di accoglienza di un piccolo Comune.

A tale Summit, egregiamente organizzato e guidato da Sua Eccellenza Marcelo Sanchez Sorondo, hanno partecipato 80 Sindaci da tutta Europa dai più grandi (Parigi, Madrid, Roma, Milano ..) ai più picco li, (Chiesanuova, Sant’Alessio in Aspromonte), dai Comuni di confine (Ventimiglia) alle Isole (Pantelleria, Lesbo ..).

“Ogni sindaco – afferma Giachino – ha portato la propria esperienza. Il “senso comune” di appartenere ad una unica Europa e lo spirito di servizio ed accoglienza verso i più bisognosi hanno evidenziato ancor di più la disparità esistente tra i Comuni che “accolgono ” e quelli che ancora sono riluttanti ad intraprendere questa via.

Il nostro Comune è stato portato ad esempio di come, pur essendo un piccolo Comune, sia possibile fare, e fare bene accoglienza.”

Il Sindaco Giachino nel suo caloroso e applaudito intervento, ha ripercorso i 15 anni dello Sprar di Chiesanuova evidenziando i risultati raggiunti sia in termini di integrazione, che di occupazione.

Alla fine dei due giorni di lavoro è stato siglato da tutt i i Sindaci un documento ufficiale con il quale si chiede di creare una rete di Sindaci in grado di affrontare le grandi problematiche derivanti dai profughi e rifugiati .

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img