venerdì 30 Luglio 2021
venerdì, Luglio 30, 2021
spot_img

LIBRI – È uscito“SUL FILO DEL CIRCO” di Paolo Stratta

Nel libro c'è una prospettiva, a volte un segreto, e un insegnamento. L'insegnamento è che il teatro di strada ha fatto migliaia di chilometri, ma a volte ha perso di vista il cammino, si è smarrito.

LIBRI – È uscito per i tipi di Funambolo il libro di Paolo Stratta, “SUL FILO DEL CIRCO”. Il libro rappresenta il secondo titolo della collana Sircus di questa giovane casa editrice, che insieme al “MANIFESTO DEL CLOWN”, va ad arricchire e definire la collana dedicata all’Arte di Strada e al Circo Contemporaneo.

“Sul filo del circo” ripercorre una delle possibili storie delle performing art che hanno condotto al teatro di strada e al circo contemporaneo. Indica percorsi, raccoglie nomi, risale a Copeau, agli Agitprop, attraversa i sentieri di giullari, mimi e commedianti dell’arte. Quello del teatro di strada e del circo contemporaneo si presenta come un mondo articolato ed emergente, quasi inafferrabile nelle sue caratteristiche distintive.

Nel libro c’è una prospettiva, a volte un segreto, e un insegnamento. L’insegnamento è che il teatro di strada ha fatto migliaia di chilometri, ma a volte ha perso di vista il cammino, si è smarrito. Ora cerca statuti e se li dà, cerca un nuovo senso al mestiere e lo trova, anche attraverso “guide” appassionate.

Spesso tra gli artisti si incontrano persone straordinarie che hanno saputo inventarsi spazi di libertà, che sanno e fanno sognare. La strada come palcoscenico significa spesso la strada come scelta di vita: porsi sullo stesso livello del pubblico non implica sempre essere accettati e rispettati.

L’artista di strada deve essere molto intelligente, deve saper cogliere il momento giusto, questo libro si propone di indagare molti di questi aspetti.

Una storia per curiosi, artisti e professionisti del settore scritta magistralmente da Paolo Stratta, attore, regista e organizzatore teatrale che ha creato l’Associazione Qanat Arte e Spettacolo, nel 1999, riconosciuta dal MIBACT quale compagnia di circo contemporaneo. Inoltre, è fondatore e direttore della Fondazione Cirko Vertigo, direttore artistico del Festival Internazionale Sul Filo del Circo e del Festival diffuso di arte performativa contemporanea Living Circus, si è formato artisticamente a Torino con Anna Bolens, David Hykes e Mamadou Dioume (assistente di Peter Brook), con la Compagnia Marcido Marcidorjs e presso il Wibbelstezt Zircus (Koeln – Germania) e la Scuola di Pantomima di Volgograd (Russia). Ha collaborato con il Teatro Regio di Torino e di Parma, Arena di Verona e Teatro alla Scala di Milano e il Piccolo Teatro Strehler, relativamente al tema del circo e del movimento acrobatico. Attualmente Stratta è membro del Consiglio di amministrazione della FEDEC (Fédération Européenne des Ecoles de Cirque Professionnelles) e del Comitato di lettura di CIRCUS NEXT, programma europeo di supporto alle nuove generazioni di autori di circo contemporaneo.

Il libro è già in commercio e acquistabile in tutte le librerie indipendenti del Paese, nelle librerie di catena e online.

 

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img