domenica 25 Luglio 2021
domenica, Luglio 25, 2021
spot_img

CASTELLAMONTE – Un sabato e una domenica all’insegna della musica con la Filarmonica di Castellamonte

E per Natale quale regalo più bello che non un bonifico deducibile e/o detraibile a favore della neo costituita Armonica Mente Insieme ONLUS che sta regalando tanta gioia a Castellamonte a bambini speciali proprio attraverso la musica....

CASTELLAMONTE – Sabato sera nell’atrio della Scuola Media Cresto la Filarmonica di Castellamonte – Scuola di Musica “Francesco Romana” ha dato spazio a tutti gli allievi dei corsi per dimostrare i risultati raggiunti nel primo trimestre di attività.

Il grande atrio ha accolto a fatica i tanti genitori e nonni che sono intervenuti ad applaudire i piccoli artisti. La prima esibizione dei percussionisti ha coinvolto nei ritmi improvvisati anche il pubblico e al termine di 15 minuti di spettacolo gli applausi sembravano non avere fine.

Si sono quindi esibite le mamme con i neonati insieme agli allievi dei corsi di propedeutica e a seguire gli allievi del corso di canto corale. A seguire le varie classi strumentali, flauto, corno, ottoni, clarinetti, sassofoni per chiudere con l’esibizione della Junior Band. Nel giro di tre ore sul palco sono saliti 116 allievi e il pubblico non ha mai smesso di applaudire tutte le esibizioni. Per questioni di orari non è stato possibile far esibire anche tutti gli allievi dei corsi classici di violino, violoncello, chitarra, fisarmonica e neppure quelli dei corsi di yoga bimbi e psicomotricità, sicuramente a giugno verranno dedicate due giornate agli allievi così da dare il giusto spazio a tutti.

A chiusura della serata il direttivo è molto soddisfatto anche perchè la gente ha risposto positivamente alla richiesta di aiuto economico a sostegno delle tante attività gratuite portate avanti dall’associazione filarmonica, prima fra tutte la musica nelle scuole con oltre 800 bambini coinvolti tutte le settimane.

 

Quando si dice “appetito da suonatori” ci si riferisce a episodi come quello di domenica mattina quando i componenti della banda musicali (reduci dal concerto di Santa Cecilia e dal Saggio di tutti gli allievi) si sono dati appuntamento alle 9.00 del mattino nella pittoresca cantina affrescata nei sotterranei della Casa della Musica e si sono avventati su salame stagionato e salame di patata, toma nostrana e toma piccante, brioches calde alla cioccolata e alla ciliegia, il tutto annegato in birra, prosecco e caffè bollente.

Così rigenerati i musici hanno sfilato per le vie cittadine e raggiunto i vigili del fuoco che prima di Messa stavano sostando di fronte al Bar Ronco. Il corteo ha quindi raggiunto la Chiesa Parrocchiale e don Angelo Bianchi ha celebrato la Santa Messa animata dalle musiche della banda e dalla preghiera del Vigile del Fuoco. Sul sagrato le fotografie di rito e gli auguri reciproci tra le due associazioni che ogni anno festeggiano insieme la loro Santa Patrona. La banda ha quindi raggiunto l’Arco di Pomodoro e si è fermata a suonare anche di fronte alla Banca di Novara, complice la bella e calda giornata dicembrina.

 

Quando i musici hanno raggiunto Piazza della Repubblica ecco una gradita sorpresa: la presenza del Maestro Fulvio Creux, direttore di spicco del palcoscenico nazionale, già direttore della banda dell’esercito e della guardia di finanza. Proprio il Maestro Creux ha accettato di dirigere la banda in Stoccolma, una gran marcia che ha raccolto gli applausi di tutti i presenti in piazza. I musici, tanti allievi con le loro famiglie e tanti soci hanno quindi preso d’assalto le tavole allestite all’interno della sede e hanno apprezzato il pranzo servito per il secondo anno consecutivo dalla gastronomia Laboroi di Locana. Alcuni intrattenimenti nel corso del pranzo hanno reso più piacevole il trascorrere del tempo, con anche tanti interventi musicali, culminati con una jam session all’interno della saletta insonorizzata con il coinvolgimento dei tanti bambini presenti alla festa.

Il direttivo a fine giornata è super soddisfatto di questa Santa Cecilia che ha visto come protagonisti assoluti i soci dell’associazione, con tanti momenti di esibizione, di aggregazione, di preghiera, di divertimento … frutto di anni di tradizione e di cultura che rendono unica questa quasi bi-centenaria associazione di Castellamonte.

E per augurare a tutti buone feste il direttivo ha fatto realizzare agli artisti Sandra Baruzzi e Guglielmo Marthyn un presepe la cui gigantografia è esposta nella grande vetrina della Casa della Musica che resta illuminata tutta notte ospitando anche i presepi in ceramica di altri artisti Castellamontesi quali, per ora, Roberto Perino e Miro Gianola.

E per Natale quale regalo più bello che non un bonifico deducibile e/o detraibile a favore della neo costituita Armonica Mente Insieme ONLUS che sta regalando tanta gioia a Castellamonte a bambini speciali proprio attraverso la musica…. IBAN IT18X0200830300000104498482

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img