giovedì 4 Marzo 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 26/11/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 26 novembre 2016 – in flash

CUBA – DECEDUTO FIDEL CASTRO

Deceduto l’ex presidente cubano, Fidel Castro. Il leader della rivoluzione comunista dell’isola, aveva 90 anni. Ad annunciarlo la tv di stato cubana. Il fratello Raul ha fatto sapere che Fidel Castro sarà cremato nelle prossime ore e saranno resi noti i dettagli del funerale.

LOMBARDIA – SUDAMERICANO UCCISO DA UN PESTAGGIO

Un sudamericano di 35 anni sarebbe stato vittima di un pestaggio da parte di connazionali, avvenuto nella notte nel milanese, che ne ha causato la morte.Il giovane è stato aggredito a Bollate intorno alle 2 ed è poi stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale dove è deceduto. Sul caso indagano i carabinieri.

SIRIA – RAID AEREI: 15 MORTI E NUMEROSI FERITI GRAVI

Raid aerei a Tadaq, ad ovest di Aleppo, avrebbero causato la morte di almeno 15 uccisi, tra cui quattro minori e tre donne. Non è chiaro se sono stati compiuti da aerei russi o governativi siriani. L’Ondus afferma che il bilancio può aggravarsi nelle ultime ore perché ci sono numerosi feriti gravi e dispersi sotto le macerie degli edifici distrutti dai bombardamenti.

IRAN – SCONTRO TRA DUE TRENI

Collisione tra due treni nei pressi della città di Shahroud, 400 km a est di Teheran. Almeno 36 le persone morte e 95 quelle sono rimaste ferite, ma il bilancio è ancora provvisorio.
In fiamme alcuni vagoni.

INDIA – VIETATI I FUOCHI D’ARTIFICIO

Preoccupata per il grave deterioramento dell’aria, la Corte Suprema indiana ha deciso di di vietare, fino a nuovo ordine, l’utilizzazione di fuochi artificiali per i festeggiamenti, compresi quelli in occasione dei matrimoni che si celebreranno in gran numero nelle prossime settimane.

COREA – SI MANIFESTA PER LE DIMISSIONI DELLA PRESIDENTE

Per il quinto weekend di fila, le strade di Seul si riempiranno di manifestanti muniti di candele per ribadire la richiesta di dimissioni della presidente Park Geun-hye, colpita dallo scandalo che ha travolto la confidente Choi Soon-sil, arrestata per corruzione e abuso di potere. Gli organizzatori si aspettano tra gli 1,5 e i 2 milioni di partecipanti da tutto il Paese con il proposito di mettere in campo una veglia che vada avanti tutta la notte, con un corteo capace di avvicinarsi il più possibile alla Blue House, la sede della presidenza della Repubblica, allo “scopo di aumentare la pressione psicologica su Park”.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

Leggi anche...