lunedì 8 Marzo 2021

IVREA – Pubblicati i bandi per il progetto “Reciproca Solidarietà e Lavoro Accessorio”

IVREA – La Città di Ivrea, con il contributo della Compagnia di San Paolo di Torino, promuove due progetti per cittadini in situazione di difficoltà dipendente dalla crisi occupazionale, coinvolgendoli in attività retribuite attraverso lo strumento del voucher di lavoro accessorio;  uno di questi progetti sarà realizzato con la collaborazione del Consorzio Servizi Sociali IN.RE.TE.

Le attività lavorative svolte, che avranno come riferimento la promozione e la cura della comunità civica, saranno le seguenti: pulizia e manutenzione di edifici, giardini, strade, parchi e monumenti; supporto all’organizzazione di manifestazioni sportive, culturali, fieristiche  o caritatevoli; attività di cura dei luoghi del territorio.
Le attività svolte dai destinatari del progetto promosso in collaborazione con il Consorzio IN.RE.TE. saranno di carattere solidale e di aggregazione sociale, in particolare saranno destinate al sostegno dei servizi rivolti alla disabilità.

Il primo progetto si rivolge a cittadini italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno residenti nel Comune di Ivrea.
I cittadini dovranno essere:
–  in stato di disoccupazione come definito dall’art. 19 del D.Lgs. 150/2015 così come modificato dal D.Lgs. 185/2016;
–  in possesso di una certificazione ISEE in corso di validità redatta secondo le norme vigenti e  non superiore a € 25.000,00.

Le figure richieste sono le seguenti:
•    4 generici per i quali sono sufficienti i requisiti succitati;
•    2 muratori;
•    1 fabbro;
•    2 decoratori;
•    1 autista in possesso di patente C e di abilitazioni per la conduzione di gru per autocarro e per la movimentazione di piattaforme di lavoro mobili elevabili.

Non saranno ammesse le persone già beneficiarie di questo intervento nell’edizione precedente (2015/2016), nonché quelle appartenenti al medesimo nucleo famigliare  delle persone già inserite nel predetto periodo.
Non potrà inoltre partecipare più di un componente per uno stesso nucleo famigliare.
Tutto ciò per consentire ad un maggior numero di nuclei in situazione di difficoltà economica di poter beneficiare della misura.

Il secondo progetto, sempre realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo, realizzato in collaborazione con il Consorzio Servizi Sociali IN.RE.TE., è rivolto a tre cittadini residenti in uno dei comuni ubicati nell’ambito territoriale di riferimento dell’Ente gestore dei servizi socio-assistenziali, ad eccezione del Comune di Ivrea, e li coinvolgerà in attività di carattere solidale retribuite attraverso lo strumento del voucher di lavoro accessorio.

Il progetto di cui sopra si rivolge a giovani con meno di 29 anni, inoccupati ed in cerca di prima occupazione oppure iscritti a corsi universitari, italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno.
Anche i candidati a questo secondo bando dovranno essere in possesso di una certificazione ISEE, in corso di validità, non superiore a € 25.000,00, rilasciata secondo le norme attualmente vigenti.

Il progetto, presumibilmente, avrà inizio nel mese di gennaio 2017, non appena terminate le operazioni di selezione e le attività dovranno concludersi entro il 30 aprile 2017. Per ogni lavoratore è previsto un impiego massimo di 400 ore, con un orario flessibile, che sarà definito in base alle esigenze dell’ente.

Le persone selezionate saranno retribuite con i voucher di lavoro accessorio del valore nominale pari a € 10,00 comprensivi delle quote destinate a Inail e Inps, per un valore netto equivalente a € 7,50. A ogni prestatore verrà corrisposto un buono per ogni ora di lavoro, per un totale a fronte dello svolgimento di tutte le 400 ore previste, di un importo lordo di € 4.000,00, pari ad un importo netto di € 3.000,00.

Le domande di adesione all’iniziativa, con la relativa documentazione richiesta dal bando,  dovranno essere presentate nei giorni 12 e 13 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso il Servizio Politiche del Lavoro – via Cardinal Fietta 3 Ivrea – primo piano.

La Città di Ivrea, successivamente alla chiusura dei termini per le adesioni e previo accertamento delle dichiarazioni rese dai richiedenti, predisporrà una graduatoria in base all’indicatore ISEE. In caso di parità di ISEE sarà data priorità al richiedente con nucleo famigliare più numeroso e, in seguito, a quello avente l’età anagrafica maggiore.
Le persone che si collocheranno in posizione utile saranno sottoposte ad una prova pratica o ad un colloquio psico-attitudinale.

Per ulteriori informazioni sul bando e per la relativa modulistica è possibile rivolgersi al Servizio Politiche per il Lavoro della Città di Ivrea (0125/4101 – ufficiolavoro@comune.ivrea.to.it) oppure consultare il sito della Città di Ivrea, www.comune.ivrea.to.it

Leggi anche...