sabato 28 Novembre 2020

IVREA – Pubblicati i bandi per il progetto “Reciproca Solidarietà e Lavoro Accessorio”

IVREA – La Città di Ivrea, con il contributo della Compagnia di San Paolo di Torino, promuove due progetti per cittadini in situazione di difficoltà dipendente dalla crisi occupazionale, coinvolgendoli in attività retribuite attraverso lo strumento del voucher di lavoro accessorio;  uno di questi progetti sarà realizzato con la collaborazione del Consorzio Servizi Sociali IN.RE.TE.

Le attività lavorative svolte, che avranno come riferimento la promozione e la cura della comunità civica, saranno le seguenti: pulizia e manutenzione di edifici, giardini, strade, parchi e monumenti; supporto all’organizzazione di manifestazioni sportive, culturali, fieristiche  o caritatevoli; attività di cura dei luoghi del territorio.
Le attività svolte dai destinatari del progetto promosso in collaborazione con il Consorzio IN.RE.TE. saranno di carattere solidale e di aggregazione sociale, in particolare saranno destinate al sostegno dei servizi rivolti alla disabilità.

Il primo progetto si rivolge a cittadini italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno residenti nel Comune di Ivrea.
I cittadini dovranno essere:
–  in stato di disoccupazione come definito dall’art. 19 del D.Lgs. 150/2015 così come modificato dal D.Lgs. 185/2016;
–  in possesso di una certificazione ISEE in corso di validità redatta secondo le norme vigenti e  non superiore a € 25.000,00.

Le figure richieste sono le seguenti:
•    4 generici per i quali sono sufficienti i requisiti succitati;
•    2 muratori;
•    1 fabbro;
•    2 decoratori;
•    1 autista in possesso di patente C e di abilitazioni per la conduzione di gru per autocarro e per la movimentazione di piattaforme di lavoro mobili elevabili.

Non saranno ammesse le persone già beneficiarie di questo intervento nell’edizione precedente (2015/2016), nonché quelle appartenenti al medesimo nucleo famigliare  delle persone già inserite nel predetto periodo.
Non potrà inoltre partecipare più di un componente per uno stesso nucleo famigliare.
Tutto ciò per consentire ad un maggior numero di nuclei in situazione di difficoltà economica di poter beneficiare della misura.

Il secondo progetto, sempre realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo, realizzato in collaborazione con il Consorzio Servizi Sociali IN.RE.TE., è rivolto a tre cittadini residenti in uno dei comuni ubicati nell’ambito territoriale di riferimento dell’Ente gestore dei servizi socio-assistenziali, ad eccezione del Comune di Ivrea, e li coinvolgerà in attività di carattere solidale retribuite attraverso lo strumento del voucher di lavoro accessorio.

Il progetto di cui sopra si rivolge a giovani con meno di 29 anni, inoccupati ed in cerca di prima occupazione oppure iscritti a corsi universitari, italiani e stranieri con regolare permesso di soggiorno.
Anche i candidati a questo secondo bando dovranno essere in possesso di una certificazione ISEE, in corso di validità, non superiore a € 25.000,00, rilasciata secondo le norme attualmente vigenti.

Il progetto, presumibilmente, avrà inizio nel mese di gennaio 2017, non appena terminate le operazioni di selezione e le attività dovranno concludersi entro il 30 aprile 2017. Per ogni lavoratore è previsto un impiego massimo di 400 ore, con un orario flessibile, che sarà definito in base alle esigenze dell’ente.

Le persone selezionate saranno retribuite con i voucher di lavoro accessorio del valore nominale pari a € 10,00 comprensivi delle quote destinate a Inail e Inps, per un valore netto equivalente a € 7,50. A ogni prestatore verrà corrisposto un buono per ogni ora di lavoro, per un totale a fronte dello svolgimento di tutte le 400 ore previste, di un importo lordo di € 4.000,00, pari ad un importo netto di € 3.000,00.

Le domande di adesione all’iniziativa, con la relativa documentazione richiesta dal bando,  dovranno essere presentate nei giorni 12 e 13 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso il Servizio Politiche del Lavoro – via Cardinal Fietta 3 Ivrea – primo piano.

La Città di Ivrea, successivamente alla chiusura dei termini per le adesioni e previo accertamento delle dichiarazioni rese dai richiedenti, predisporrà una graduatoria in base all’indicatore ISEE. In caso di parità di ISEE sarà data priorità al richiedente con nucleo famigliare più numeroso e, in seguito, a quello avente l’età anagrafica maggiore.
Le persone che si collocheranno in posizione utile saranno sottoposte ad una prova pratica o ad un colloquio psico-attitudinale.

Per ulteriori informazioni sul bando e per la relativa modulistica è possibile rivolgersi al Servizio Politiche per il Lavoro della Città di Ivrea (0125/4101 – ufficiolavoro@comune.ivrea.to.it) oppure consultare il sito della Città di Ivrea, www.comune.ivrea.to.it

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

IVREA – Il carcere di Ivrea al gelo a causa dell’impianto di riscaldamento rotto

IVREA - Da circa una settimana, il carcere di Ivrea, è completamente al gelo. A nulla sono valse le segnalazioni del sindacato agli Uffici...

CANAVESE – Si discute sulla location del nuovo ospedale; l’On Bonomo propone San Giorgio o Colleretto Giacosa

CANAVESE - “Siamo stanchi di continuare ad assistere a questo ping pong. É da irresponsabili. Dopo anni finalmente sembrava che il progetto del nuovo...

IVREA – Da lunedì test sierologici al Personale della Polizia Penitenziaria

IVREA - Il Vice Segretario Mattia Frau ed il Segretario Regionale Salvatore Fantasia, rappresentanti del Sindacato S.A.R.A.P (Sindacato Autonomo Ruolo Agenti Penitenziari), hanno comunicato...

IVREA – Attivato un servizio telefonico dedicato all’emergenza Covid-19

IVREA – Il Comune di Ivrea ha istituito un numero telefonico per rispondere ai cittadini e chiarire i dubbi sull’emergenza Coronavirus. Il numero dedicato...

IVREA – Blocco all’impianto dell’ossigeno in Ospedale; accertamenti in corso sull’accaduto

IVREA - “Non sappiamo cosa sia successo esattamente. Quello che ci hanno raccontato però è che si é dovuto ossigenare i pazienti con le...

Ultime News

TORINO – Covid: Città Metropolitana preoccupata per la situazione nelle RSA

TORINO - La Città metropolitana di Torino attraverso l'intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione nelle RSA del territorio, sia rispetto...

CANAVESE – 525 pazienti nei reparti ospedalieri; pronto il progetto esecutivo per la rianimazione di Ivrea

CANAVESE – Salgono a 525 i pazienti Covid ricoverati nei reparti ospedalieri dell'Asl To4. Sono così ripartiti: Ospedale Chivasso (Terapia intensiva + Terapia semi-intensiva +...

BORGARO TORINESE – Auto in fiamme sul cavalcavia al confine tra Borgaro e Mappano

BORGARO TORINESE – Auto in fiamme oggi, venerdì 27 novembre, intorno alle 14, sul cavalcavia al confine tra Borgaro Torinese e Mappano. La vettura si...

CUORGNÈ – Terminati due interventi di ripristino

CUORGNÈ - “Pur con i rallentamenti legati alla pandemia e alla burocrazia, siamo riusciti a far dar seguito a due importanti interventi di asfaltatura...

Pensieri e Parole..in tempo di Covid: Danilo Saccotelli

Nella puntata odierna di Pensieri e Parole..in tempo di Covid, abbiamo affrontato il problema delle RSA con Danilo Saccotelli; terapeuta presso le case di...