domenica 7 Marzo 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 07/11/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 7 novembre 2016 – in flash

SIRIA – COLPITO CON COLPI D’ARTIGLIERIA UN ASILO INFANTILE

Colpi d’artiglieria sparati dai governativi siriani hanno colpito un asilo infantile nell’area di Harasta, alle porte di Damasco, controllata da forze ribelli. Almeno quattro bambini sono stati uccisi e altre 19 persone, in maggioranza bambini, sono rimaste ferite. A riferirlo è l’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) che segnala anche raid aerei governativi compiuti oggi sulla stessa Ghuta orientale

LAZIO – NUBIFRAGIO E TROMBA D’ARIA

Due persone sarebbero rimaste uccise per l’ondata di maltempo a nord del litorale romano: sono un giovane straniero di circa 20 anni morto a Ladispoli colpito da un cornicione, e un uomo di 61 anni deceduto a Cesano vicino al lago di Bracciano, schiacciato da un albero.
Una palazzina sventrata, case scoperchiate, e ballatoi crollati a Ladispoli a causa della tromba d’aria che ha investito il litorale romano ieri pomeriggio. Disagi anche alla stazione ferroviaria. Danneggiata la caserma dei carabinieri. A Cerveteri, sempre sul litorale laziale, invece, il forte vento ha infranto la vetrata di un ristorante e due persone sono rimaste lievemente ferite e trasportate dal 118 in ospedale. Colpita da un albero anche un’ambulanza a Ladispoli e un’auto a Fiumicino.

TOSCANA – ARNO IN PIENA; ALLERTA ARANCIONE

L’Arno è in piena. Il livello all’idrometro degli Uffizi ha raggiunto alle 15.45 il livello di 3 metri e 99 centimetri, corrispondenti al colmo di piena. Lo rende noto la Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze. E’ stata invece superata la seconda soglia (5.50) alla Nave a Rosano, l’altezza dell’acqua ha raggiunto 5.65 metri.I vigili del fuoco di Firenze sono intervenuti sul greto dell’Arno, in lungarno Serristori, per il recupero di mezzi d’opera, un container e attrezzature di una ditta impegnata nei lavori di ripristino del lungarno Torrigiani, interessato nel maggio scorso da una voragine. L’area del cantiere è stata investita dall’onda di piena del fiume. A Fucecchio (Firenze), in località Massarella, è crollato un muro lungo la sede stradale di via Ramoni. A Siena nella residenza universitaria la pioggia ha provocato il cedimento del solaio. Al momento del crollo, l’immobile che ospita la casa dello studente era vuoto, perché gli studenti universitari erano stato evacuati in via precauzionale.La Protezione civile avverte che l’allerta meteo, con codice arancione, è confermata fino alle ore 16 di lunedì 7 novembre.

CULTURA – LA PALESTINA ESIGE I ROTOLI DEL MAR MORTO

Dopo il recente braccio di ferro per una controversa risoluzione su Gerusalemme, l’Unesco torna ad essere terreno di scontro fra israeliani e palestinesi.
Pare che la delegazione palestinese all’Unesco esiga che Israele restituisca i Rotoli del Mar Morto scoperti nelle grotte di Qumran (deserto di Giudea) negli anni 1947-56. Sono stati trovati, ha aggiunto la delegazione, in terre palestinesi e rientrano nel retaggio storico dei palestinesi.

MUSICA – MORTO ZOLTAN KOCSIS, PIANISTA DI FAMA INTERNAZIONALE

E’ morto a Budapest, all’età di 64 anni, Zoltan Kocsis, pianista di fama internazionale e direttore musicale dell’Orchestra filarmonica nazionale ungherese.   Nato a Budapest il 30 maggio 1952, pianista, direttore d’orchestra e compositore, Kocsis aveva fondato la Budapest Festival Orchestra nel 1983 con Ivan Fischer ed era diventato direttore musicale della Filarmonica nel 1997. Era considerato il più grande interprete delle composizioni di Bela Bartok e Gyorgy Kurtag.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

Leggi anche...